Sir Safety, vittoria con Taranto nel recupero, Perugia prosegue la sua corsa in Superlega

… durante Sir Safety Conad PERUGIA - Gioiella Prisma TARANTO, 4ª giornata girone di ritorno Superlega Credem Banca, Campionato Italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 2021-22. presso PalaBarton Perugia IT, 2 febbraio 2022. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2022-02-02/_MB63563]

Sir Safety, vittoria con Taranto nel recupero, Perugia prosegue la sua corsa in Superlega

Rispetta il pronostico la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils del presidente Sirci superano in tre set la Gioiella Prisma Taranto nel recupero della quarta di ritorno e proseguono la loro corsa in vetta alla classifica. Primo set sempre condotto da Perugia che attacca con il 72% e non lascia scampo agli avversari. Nel secondo e terzo parziale i padroni di casa calano la pressione al servizio e commettono alcune disattenzioni.

Questo, unito alla crescita degli ospiti, porta a due frazioni molto combattute e decise sul filo di lana da alcune giocate importanti degli uomini di Nikola Grbic. I numeri della sfida premiano Perugia che batte meglio (5 ace contro 2), riceve meglio (59% contro 29%) ed attacca con più efficacia (54% contro 47%). Parità nel conto dei muri, 5 per parte.

Con le assenze per infortunio di Ricci, Russo e Colaci (a referto come secondo libero il classe 2005 Broccatelli, assisano doc e prodotto del vivaio bianconero), emerge ancora una volta la bontà della rosa di Perugia. Eccellente Rychlicki (Mvp del match, 16 punti con il 65% in attacco), come al solito concreto Leon (14 palloni vincenti), giornata in ufficio per Anderson che ne mette a terra 8 così come 8 sono i sigilli a referto per Solè con il 60% in primo tempo. Giannelli dirige da par suo, Piccinelli e Mengozzi, chiamati a sostituire i compagni indisponibili, si dimostrano all’altezza della situazione.

Tre giorni e poi di nuovo in campo Perugia. Sabato sera infatti anticipo della settima di ritorno con i bianconeri che ospitano a Pian di Massiano, per il più classico dei testa-coda, la Consar RCM Ravenna.

IL MATCH

Formazione obbligata per Grbic con Mengozzi al centro in coppia con Solè e Piccinelli libero. Il primo break lo fa Perugia con Leon (3-1). Sempre Leon per lo strappo bianconero (6-2). Mette anche l’ace il capitano, poi attacco out di Sabbi (8-2). Anderson mantiene le distanze, poi muro di Mengozzi (13-6). Out la pipe di Anderson, poi a segno con la pipe Gironi (13-9). Il muro di casa ferma Gironi (17-11). Entra al servizio Plotnytskyi e piazza subito l’ace (19-12). Ancora vincente la pipe di Anderson (22-14). Il servizio out di Joao Rafael porta Perugia al set point (24-16). Chiude il primo tempo di Solè (25-17).

Il muro di Rychlicki e l’ace di Anderson aprono il secondo set (2-0). Taranto impatta subito (2-2). Giannelli chiude di seconda intenzione (5-4). Contrattacco di Rychlicki dalla seconda linea (7-5). Sabbi impatta (7-7). Vantaggio Taranto con Joao Rafael ed Alletti (7-9). Gli ospiti arrivano a +4 (7-11). Ace di Giannelli (9-11). Leon ed Anderson chiudono in attacco e portano al pareggio (12-12). Taranto riparte con Joao Rafael (12-14). Muro di Sabbi (13-16). Leon vince l’ingaggio sotto rete (15-16). Altro muro di Sabbi (15-18). Fuori l’attacco di Sabbi (18-19). Vincente Gironi (18-20). Leon pareggia a quota 21. Joao Rafael e poi Rychlicki (22-22). Out Joao Rafael (23-22). A segno Sabbi (23-23). Leon porta Perugia al set point (24-23). Ottimo servizio di Rychlicki e Leon raddoppia per i suoi (25-23).

Subito Rychlicki nel terzo parziale (2-0). Incomprensione nella metà campo bianconera (2-2). Due in fila di Rychlicki, poi muro vincente su Sabbi, poi altro muro di Solè (6-2). Ace di Sabbi (7-5). Falaschi riporta Taranto a contatto (9-8). In rete Joao Rafael (12-9). Rychlicki mantiene le distanze (14-11). Muro di Alletti, Taranto di nuovo lì (15-14). Ancora Plotnytskyi in campo per la battuta ed ancora ace (17-14). Sabbi per l’ennesima volta accorcia a -1 (18-17). Rychlicki toglie le castagne dal fuoco a Perugia (19-17). Pipe di Anderson (20-18). Punto importantissimo di Solè (22-19). Ancora Solè (23-19). In rete il tocco di Giannelli, poi ace di Sabbi (23-22). In rete Sabbi, match point Perugia (24-22). Chiude il maniout di Anderson (25-23).

I COMMENTI

Stefano Mengozzi (Sir Safety Conad Perugia): “Erano tre punti importanti per noi e per la nostra classifica contro una Taranto che veniva da tante buone gare e da vittorie importanti. Siamo stati bravi a portare a casa la partita, non cinici come al solito in alcune situazioni su palla facile e nei prossimi giorni dovremo lavorarci”.

Filippo Pochini (Gioiella Prisma Taranto): “Il primo set siamo stati completamente assenti, nel secondo e terzo ci è mancato quello sprint in più per portare a casa i parziali. Usciamo comunque a testa alta contro un top team a livello mondiale. Giocare qui a 1 Km da dove sono nato è stata un’emozione indescrivibile”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GIOIELLA PRISMA TARANTO 3-0
Parziali: 25-17, 25-23, 25-23
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 3, Rychlicki 16, Solè 8, Mengozzi 3, Leon 14, Anderson 8, Piccinelli (libero), Travica, Ter Horst, Plotnytskyi 2. N.e.: Dardzans, Colaci, Broccatelli (libero), Ricci. All. Grbic, vice all Valentini.
KIOENE PADOVA: Falaschi 1, Sabbi 16, Alletti 4, Di Martino 3, Joao Rafael 11, Gironi 4, Pochini (libero), Dosanjh, Randazzo 2. N.e.: Stefani, Freimanis. All. Di Pinto, vice all. Di Lascio.
Arbitri: Lorenzo Mattei – Alessandro Cerra
LE CIFRE – PERUGIA: 11 b.s., 5 ace, 59% ric. pos., 29% ric. prf., 54% att., 5 muri. TARANTO: 14 b.s., 2 ace, 29% ric. pos., 11% ric. prf., 47% att., 5 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*