Sir-Cisterna, inizio di stagione alla grande con il pubblico al Palabarton

Sir-Cisterna, inizio di stagione alla grande con il pubblico al Palabarton

Sir-Cisterna, inizio di stagione alla grande con il pubblico al Palabarton

Un ambiente festosissimo ha visto domenica 10 ottobre la prima giornata di Superlega al Palabarton, grazie alla presenza dei tifosi che hanno scaldato finalmente l’ambiente dopo il lungo periodo di stop dovuto alle restrizioni anticovid.


di Alessandra Valentini


Starting six per Perugia: Anderson, Giannelli, Rychlicki, Leon, Solè, Mengozzi e Colaci.

  • Primo set

Nel primo set i Block Devils hanno fatto i conti con un avversario che ha fatto di tutto per non dare troppo vantaggio. Avvio equilibrato di Leon e Szwarc. Il Cisterna mantiene la parità fino al doppio Ace di Plotnytskyi che porta la squadra in vantaggio per 23-20 e i tifosi all’entusiasmo più totale. La Sir vince il set per 25-22, con l’ultimo punto siglato da Anderson.

  • Secondo set

Il secondo set vede Anderson aprire alla grande ma la Sir riesce a tenere solo un lieve vantaggio perché Maar accorcia le distanze, allungate da un Ace di Solè. L’invasione di Szwarc porta il Perugia a +5 (15-10), segue un momento di incertezza per i perugini che consente il Cisterna di arrivare al 15-12 e grazie al contrattacco di Maar (Cisterna), piazzano il punteggio sul 17-15. Il muro di Mengozzi e l’Ace di Giannelli portano la Sir a 20-15. Altro muro di Mengozzi, di Rychlicki, l’attacco di Leon e il punto finale di Rychlicki aggiudicano la vittoria al Perugia per 25-18. In questo set spicca il fantastico regista Giannelli e il formidabile muro in cui si fa notare anche Mengozzi.

  • Terzo set

Terzo set caratterizzato dallo stellare Leon e dal muro puntuale della Sir che contrasta il Cisterna in cerca di riscatto. Diventa difficile identificare un “bomber” della squadra dato che ognuno di loro brilla in un gruppo che sembra già integrato. Il vantaggio della Sir comincia ad essere consistente sul 18-12 con il punto di Ter Horst e con i Sirmaniaci che scaldano letteralmente la curva, manifestando con i loro cori tutta la loro gioia di essere tornati dentro al Palazzetto nonostante le mascherine. Cisterna cerca di battersi ma la Sir vince per 25-23 grazie all’errore di Raffaelli.

  • I punti per il Perugia

Giannelli 3, Rychlicki 11, Mengozzi 8, Solè 9, Leon 12, Anderson 10, Colaci (libero), Travica, Plotnytskyi 2, Ter Horst 1, Ricci. N.e.: Piccinelli, Dardzans, Russo (libero). All. Grbic, vice all Piacentini.

 

Grande la soddisfazione per questo esordio di stagione dentro al Palabarton e con il pubblico finalmente rientrato, anche se non al 100%. I giocatori della Sir hanno finalmente ritrovato il loro “settimo uomo in campo”, cosa nota sia ai perugini che ai giocatori avversari, alcuni dei quali vengono a Perugia anche per questo tifo che vorrebbero avere a favore e non contro da sfidanti.

Tra i nuovi giocatori hanno espresso questa emozione anche Stefano Mengozzi, Kamil Rychlicki e Simone Giannelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*