San Marco Juventina, la leggenda del calcio, e Una vita per la maglia

 
Chiama o scrivi in redazione


San Marco Juventina, la leggenda del calcio, e Una vita per la maglia

San Marco Juventina, la leggenda del calcio, e Una vita per la maglia

Saranno l’avvocato Gabriele Brustenghi, manager dello sport, il giornalista Luca Cardinalini, l’ex portiere del Perugia, oggi allenatore della Under 17 Graziano Vinti ed Ermanno Trinchese, medico ortopedico, i quattro protagonisti del premio ‘Una vita per la maglia’, ideato dall’ Asd San Marco Juventina quale riconoscimento a coloro che si sono distinti per la promozione dello sport a favore dei ragazzi.

Ad annunciarlo questa mattina in conferenza stampa a palazzo dei Priori la dirigenza stessa della società – il presidente Michele Di Giannantonio, il vicepresidente Simone Minestrini, il responsabile eventi della società Massimiliano Ambrosi – insieme ad alcuni giocatori e al consigliere della Federcalcio Comitato regionale Umbria Aulo Fiorucci, alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli.

Nel corso dell’incontro con la stampa è stata anche presentata l’opera realizzata dall’artista perugino Stefano Chiacchella, che sarà consegnata ai premiati sabato 31 agosto alle 18 allo stadio ‘M. Trippolini’ di san Marco a Perugia, quando si terrà il torneo di calcio giovanile Memorial Luciano Fantucci e la presentazione dei calciatori di tutte le categorie dell’Asd San Marco Juventina, in vista della ripresa del campionato dilettanti a partire dal prossimo settembre.

“La società Asd San Marco Juventina è una società storica del nostro territorio, che ha sempre operato per la diffusione dei valori sani dello sport e la crescita dei nostri ragazzi – ha ricordato, tra gli altri, l’assessore Pastorelli – che, come anche altre realtà locali, va valorizzata e sostenuta per il grande impegno e l’importante ruolo sociale che esse hanno per i nostri giovani. Conosco di persona la realtà della San Marco – ha concluso – e credo che sia davvero un esempio, con un’attività che da tanto tempo è volta esclusivamente al bene dei numerosi giovani che vi sono transitati e che continuano a transitarvi”. Tra questi, da ricordare, anche il campione del mondo 1982 Giancarlo Antognoni, scoperto proprio da Giovanni Falovo, fondatore, nel 1962 della società sportiva San Marco Juventina di cui è presidente onorario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*