Sakura Judo, le medaglie al Gran Prix Nazionale Fijlkam

Sakura Judo, le medaglie al Gran Prix Nazionale Fijlkam

Sono stati due fine settimana che difficilmente i ragazzi del Sakura Judo Ponte San Giovanni si dimenticheranno. Il primo, quello di sabato 28 maggio, quando a Perugia, al PalaBarton, è andato in scena il 2° Trofeo Umbria Judo, valido come tappa del Gran Prix Nazionale Fijlkam (un circuito di competizioni utile alla stesura della ranking list nazionale della Federazione), dove i ragazzi del Maestro Roberto Sabatini (che per l’occasione vestivano la casacca del Cus Perugia) hanno fatto incetta di successi.

Ben due le medaglie in questa importantissima competizione, le uniche conquistate da atleti umbri il sabato, la prima, forse la più pesante, quella di Michele Baldassarri che, nella categoria fino a 66kg dopo quattro incontri vinti, e solo una semifinale persa, porta a casa una prestigiosa medaglia di bronzo confermandosi ancora una volta tra i top della categoria.

Metallo più pregiato, invece, l’argento, per Federica Faraone, nella categoria al limite dei 78 kg. Ma non è finita qua, dalla gara sono usciti il settimo posto di Samuele Vitali, il nono posto di Eduardo Picciolini, il decimo di Salvatore Pugliese, il dodicesimo di Demetrio Strappini e i diciottesimi di Lorenzo Bruni e Francesco Brunori.

Una combine di risultati che ha portato il Cus Perugia, al sesto posto nella graduatoria a squadre finale e prima compagine umbra classificata. La domenica, è stata la volta degli Under 18 del Sakura, in particolare delle cinture colorate, che hanno portato a Ponte San Giovanni ben 3 premi per le competizioni a squadre: il primo posto al Trofeo delle Regioni Csen – Memorial Giaverina, il primo posto a squadre femminili fino a cintura verde e il terzo posto a squadre maschili fino a cintura verde. Merito delle medaglie d’oro di Carola Miroballo e Sofia Vitali, di quelle d’argento di Nicolas Marsella e Maddalena Cocco, di quelle di bronzo di Vittorio Massimilla, e Djamila Nucci, del quinto posto di Lucrezia Rinalducci, e delle partecipazioni di Natan Zdzitowecki e Alin Ciobanu, che a causa di due infortuni non sono riusciti a rendere al meglio.

Ma non è finita qua, durante la settimana il Sakura con i suoi giovani ha preso parte al ventennale della palestra amica del Budokan San Mariano, per poi concludere la settimana, il 5 giugno con i passaggi di cintura proprio per i più piccoli. Grande soddisfazione per una stagione che sta riservando tantissime soddisfazioni a tutto lo staff ponteggiano a partire dal Maestro Roberto Sabatini, passando per il presidente Daniele Calzoni e per tutta la dirigenza composta da Roberto e Gianni Mastriforti, Andrea e Antonio Liotta, Michele Baldassarri, Federico Sabatini e Luciano Todini. In grande crescita anche il progetto JuDonna seguito dal maestro Sabatini e da Letizia Mencarelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*