Podismo, domani si corre Grifonissima 2021 in formato ridotto causa covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Grifonissima 2021 in forma ridotta

Podismo, domani si corre Grifonissima 2021 in formato ridotto causa covid

Nonostante il “numero chiuso” un segnale di speranza per lo sport umbro

Di Rossano Pastura

Si correrà domani mattina la 40esima edizione della “Grifonissima”, una delle più importanti manifestazioni podistiche del centro Italia. Purtroppo quella di quest’anno sarà una corsa “ridotta” a causa dell’emergenza covid.

(16 maggio, il via alle ore 9.30) Orario Grinfonissima

A poter accedere agli spazi interessati dall’evento sportivo perugino, saranno infatti soltanto gli atleti e il personale di servizio, opportunamente identificato e tracciato (giudici, cronometristi, sicurezza, service, volontari, sanitari, ecc…) secondo il rigido protocollo previsto dalla FIDAL e secondo le normative comunali, regionali e nazionali  valide in questo momento.

L’organizzazione, per poter svolgere la manifestazione in sicurezza, ha messo a disposizione 500 pass per atleti agonisti regolarmente tesserati.

Il numero di posti a disposizione sono andati “esauriti” in soli quattro giorni, a testimonianza della ormai ottima reputazione della gara e della voglia dei runners umbri di tornare a far girare le gambe.

Al via, domattina, si presenteranno 134 donne e 366 uomini.

Tra questi non mancheranno i “big” della corsa del grifo. Ci saranno infatti Loitanyang Simon Kibet (vincitore nel 2018), Riccardo Passeri (vincitore nel 2010), Simone Falomi (vincitore nel 1996, 1999 e 2000), la wonder woman perugina Francesca Dottori (vincitrice nel 2011), Paolo Garineri (vincitrice nel 2014). Insieme a loro Leonardo Grilli, Fabio Conti, Alessandro Terranova, Michela Pannacci, Filippo Ferri, Giulio Angeloni, Federica Poesini e Emanuela Varasano.

Le squadre rappresentate sono circa 70, di cui le prime 10 rappresentano il 73% del totale partecipanti.

L’Atletica Winner Foligno è la squadra più rappresentata con ben 66 atleti. Perugia, frazionata in molte squadre, presenta più di 250 atleti alla partenza.

Tra gli uomini la categoria più rappresentata è quella tra 50 e 55 anni con 75 atleti iscritti, seguita dalla categoria tra 45 e 50 anni con 73 e quindi la categoria tra 40 e 45 con 52 partecipanti.

Stessa situazione per le donne dove la categoria leader è quella tra 45 e 50 anni con 38 iscritte seguita dalle over 50 con 27 partecipanti.

Molte ed impegnative le disposizioni anticovid previste dal protocollo Fidal ed OBBLIGATORIE per poter disputare la gara:

E’ obbligatorio l’uso della mascherina in partenza e per i primi 500 metri. La stessa dovrà essere tenuta al braccio ed utilizzata dopo l’arrivo.

Alla partenza gli atleti andranno a posizionarsi all’interno di griglie di partenza separate dove le singole posizioni saranno segnalate a terra con punti adesivi e distanziate 1 metro l’uno dall’altro. Nella prima griglia si posizioneranno gli atleti dal pettorale 1 al pettorale 250; nella seconda griglia si posizioneranno gli atleti da 251 a 500.

Prima dell’ingresso nelle griglie di partenza gli atleti dovranno sottoporsi al rilevamento della temperatura nel gazebo Avanti Tutta. Una volta verificato che la misurazione è conforme allo standard richiesto  verrà consegnato agli atleti un braccialetto “Avanti Tutta” che è il segno di riconoscimento che consente di entrare nella griglia. Con una temperatura oltre i 37,5 gradi si verrà esclusi dalla manifestazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*