PERUGIA, PANATHLON, ASSEGNAZIONE PREMI CON LA PRESENZA DI ANDREA BARTALI

Andrea Bartali
Andrea Bartali
Andrea Bartali

(umbriajournal.com) PERUGIA – L’assegnazione dei premi Bottelli e Carattoli da parte del Panathlon Club Perugia è stato il momento più significativo della festa degli auguri del club perugino. Ogni anno si ripete questa cerimonia a testimonianza che la valenza sportiva e scolastica dei giovani perugini è sempre notevole. Alla base dei premi ci devono essere infatti risultati positivi nello sport ed elevato profitto scolastico.

I premi Giovanni Carattoli sono andati a due giovanissime atlete del Judo-Gym di Ponte San Giovanni: Gaia Mazzola (classe 2005) ed Elisa Cecchetti (classe 1997) entrambe si cimentano nella ginnastica artistica, dirette da Giulia Palmerini. Grande soddisfazione da parte del presidente dell’associazione sportiva Judo-Gym Roberto Sabatini e di tutti gli atleti operanti anche nelle altre specialità sportive. I premi Giorgio Bottelli sono andati a Jessica Scricciolo, del gruppo sportivo Ju-Jitsu Perugia, che sta conquistando successi internazionali nella sua categoria. L’altro premiato è Alessandro Baciocchi che ha iniziato l’attività nell’Ass.

Ne sportiva Montegrillo Tennistavolo di Perugia, attualmente difende i colori del team “Marzocchi” di Cagliari ottenendo prestigiosi risultati a carattere nazionale, europeo e mondiale. Per la prima volta nella storia del tennistavolo italiano ha conquistato il primo posto ai campionati europei juniores a squadre. A consegnare i premi il presidente del Panathlon Perugia Provvidenza, i presidenti dei club di Orvieto Fagiolino e Ceccucci del club Foligno-Valnerina e l’assessore provinciale allo sport Roberto Bertini.

Il premio Fair Play del giornalismo è stato conferito, per il 2013, al Corriere dell’Umbria proprio in concomitanza con il trentennale della sua prima uscita in edicola. La motivazione: “per aver concorso in modo consistente all’affermazione dello sport dilettantistico e di ogni altra forma riferita alla pratica sportiva”. Ha ritirato il premio il direttore Anna Mossuto. Ospite eccezionale della serata Andrea Bartali cui il presidente Provvidenza ha consegnato una targa a riconoscimento di quanto Andrea sta facendo per tenere viva l’attenzione nei confronti del padre, il grande campione di ciclismo Gino Bartali, campione anche di eroismo e di solidarietà riconosciutagli, ultimamente, anche dallo stato di Israele che ha iscritto il suo nome nell’albo dei Giusti tra le Nazioni per i suoi atti di eroismo per salvare, nel corso dell’ultima guerra oltre 800 ebrei destinati ai campi di sterminio.

Interessante e commovente l’intervento di Andrea nel raccontare alcuni aspetti sconosciuti della vita del padre e numerose le domande a completare e ad approfondire la vita del suo grande “papà”, come Andrea lo chiama in un suo libro recentemente uscito in libreria. Graditissima la parte gastronomica della serata curata da “Siro” e svoltasi nella sede della Pro Ponte di Ponte San Giovanni e applauditissimo Leandro Corbucci che ha salutato gli ospiti con il suo piacevole repertorio di poesie dialettali di Claudio Spinelli e di altri autori perugini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*