Palma d’Oro ai Block Devils, espugnano Cannes in tre set

Palma d'Oro ai Block Devils, espugnano Cannes in tre set, ruota tutta la rosa e lascia a riposo Colaci e Solè.
Perugia celebra la vittoria festeggiando Kristers DARDZANS al suo esordio in Champions League durante AS CANNES Dragons vs Sir Sicoma Monini PERUGIA, 2ª giornata, Girone E, 4º turno, CEV Champions League Volley 2022. presso Palais des Victories Cannes FR, 15 dicembre 2021. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2021-12-15/_NZ62162]

Palma d’Oro ai Block Devils, espugnano Cannes in tre set

Prestazione concreta degli uomini di Grbic che ruota tutta la rosa e lascia a riposo Colaci e Solè. Battuta e muro consentono a Perugia di condurre sempre il match. Mvp Ter Horst con 14 punti, doppia cifra anche per Plotnytskyi –


Fonte Ufficio stampa
Sir Sicoma Monini Perugia


CANNES (FRA) – Seconda giornata di Champions League e seconda vittoria per la Sir Sicoma Monini Perugia che espugna in tre set il Palais de Victoires di Cannes contro i Dragons padroni di casa.

Gara ben interpretata dagli uomini di Nikola Grbic che, con l’eccezione di Solè e Colaci, dà spazio a tutta la rosa a disposizione e, senza Rychlicki, trova nell’Mvp Ter Horst un eccellente opposto.

Gara mai in discussione con Perugia che comanda le operazioni in tutti e tre i set, facendo leva su una fase break importante con il servizio (8 ace) ed il muro (9 vincenti) fondamentali di punta.

Come detto, ottimo Ter Horst che chiude con 14 punti ed il 61% in attacco. Doppia cifra anche per Plotnytskyi che ne mette a terra 10 con 3 ace, contributo offerto comunque da ogni singolo atleta chiamato in causa con menzione di merito per Dardzans (1 ace e 2 attacchi vincenti per lui) e per Mengozzi che, a 36 anni, fa il suo meritatissimo esordio in campo in Champions League.

Domani giornata di viaggio per i Block Devils che venerdì torneranno al lavoro al PalaBarton per preparare al meglio la super sfida di domenica in casa di Civitanova dove si deciderà la regina d’inverno della Superlega.

  • IL MATCH

 Qualche modifica al 6+1 per Grbic con Ricci, Ter Horst e Plotnytskyi in campo. Subito a segno l’olandese, poi doppio ace di Anderson (0-3). Ace anche di Sossenheimer che riporta i suoi a contatto (3-4). Si gioca dai nove metri ed è il turno di Plotnytskyi (4-7). A segno Giannelli di seconda intenzione, poi muro a tre vincente (5-10). Pipe spettacolare di Plotnytskyi (6-12). Tschupp trova il guizzo vincente a muro (8-13). Ter Horst in parallela (9-16). Arrivano il muro di Russo e l’ace di Ter Horst (10-19). Ancora un ace, stavolta di Plotnytskyi (11-21). Ricci sulla linea laterale (13-23). Anderson porta Perugia al set point (15-24). L’ace di Dardzans chiude subito (15-25).

Partono bene i padroni di casa nel secondo set (3-0). Perugia torna vicino con un muro vincente dopo un lungo scambio (3-2). Ter Horst pareggia a quota 5. Out Koncilja, Perugia avanti (6-7). Topica del tavolo del segnapunti che inverte un punto per Perugia dandolo al Cannes. Intanto Giannelli chiude il punto numero 14 per i suoi. Gioco fermo e finalmente ci si accorge dell’errore (11-14). Sossenheimer trova le mani del muro ed il Cannes è a contatto (15-16). Anderson chiude la pipe e poi lascia il campo per Leon (15-17). Ace di Plotnytskyi (15-18). Cveticanin a bersaglio a muro (18-19). Out il neo entrato Menzel (20-23). Cannes sbaglia dai nove metri e Perugia raddoppia (22-25).

C’è Travica in regia per i Block Devils nel terzo parziale. Subito break bianconero (0-4). Muro vincente di Mengozzi (2-6). Muro anche per Travica (3-8). Anche i transalpini giocano bene a muro e tornano a -3 (7-10). Ter Horst trova l’angolino di posto uno in attacco e poi piazza l’ace del 10-15. Break bianconero con Leon dai nove metri (11-18). Entra Dardzans e piazza subito la difesa vincente (11-19). Ancora Dardzans, stavolta dalla seconda linea (13-21). Sempre il lettone (14-22). L’errore al servizio di Bregent porta Perugia al match point (17-24). La chiude Leon (18-25).

 

I COMMENTI

 

Stefano Mengozzi (Sir Sicoma Monini Perugia): “È stato emozionante esordire in Champions a 36 anni, sono molto contento. Poteva essere una partita difficile se non la avessimo affrontata nel modo giusto, invece siamo stati bravi a partire subito forte imponendo il nostro ritmo di gioco e spingendo al servizio”.

 

IL TABELLINO

 

AS CANNES DRAGONS – SIR SICOMA MONINI PERUGIA 0-3

Parziali: 15-25, 22-25, 18-25

AS CANNES DRAGONS: Tschupp 2, Nelli 8, Cveticanin 7, Koncilja 4, Sossenheimer 9, Klyamar 2, Mouiel (libero), Bregent 1, Menzel, Demiryurek (libero). N.e.: Gelinski, Annicette, Battelli. All. Rouer.

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Giannelli 3, Ter Horst 14, Ricci 6, Russo 3, Plotnytskyi 10, Anderson 6, Piccinelli (libero)¸ Travica 3, Dardzans 3, Mengozzi 2, Leon 2. N.e.: Solè, Colaci (libero). All. Grbic, vice all Valentini.

Arbitri: Ari Jokelainen – Sabine Witte

LE CIFRE – CANNES: 12 b.s., 1 ace, 47% ric. pos., 12% ric. prf., 38% att., 5 muri. PERUGIA: 13 b.s., 8 ace, 57% ric. pos., 15% ric. prf., 48% att., 9 muri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*