Oltre 1000 atleti da 40 Paesi d Orvieto per il 44esimo World Championship Sporting

Oltre 1000 atleti da 40 Paesi d Orvieto per il 44esimo World Championship Sporting

Dopo il Campionato d’Europa svoltosi a maggio del 2020, è un ritorno ad Orvieto,  quello della Fitasc – Fédération Internationale de Tir aux Armes Sportives de Chasse che quest’anno dal 14 al 17 luglio – presso l’impianto Tav Orvieto Shooting Range in località “Botto” darà vita al Campionato Mondiale di tiro a volo specialità Sporting Fitasc, evento patrocinato dal Comune di Orvieto.

Orvieto nel cuore, dunque, di oltre 1000 atleti internazionali provenienti da 40 Paesi del mondo, ad eccezione della Russia che avrebbe schierato almeno 70 specialisti di questa disciplina giovane ma molto consolidata che mostra una notevole crescita in Europa e nel Mondo. Per l’Italia, molti nomi importanti fra i quali Graziella Zambrino, e numerosi atleti americani ed inglesi, i più temibili.

La manifestazione, si aprirà ufficialmente mercoledì 13 luglio alle 17:30 con la cerimonia inaugurale in piazza Duomo, ma nella giornata odierna presso la Sala dei 400 di Palazzo del Popolo ha avuto come prologo l’Assemblea generale della Fitasc – Fédération Internationale de Tir aux Armes Sportives de Chasse a cui hanno partecipato delegati provenienti da varie Nazioni.

In apertura dei lavori dell’Assemblea della Federazione, la competizione mondiale è stata presentata alla stampa dal Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, dall’assessore allo Sport, Carlo Moscatelli, dai rappresentanti della Fitasc, dal presidente della Fitav, Luciano Rossi e dalla pluricampionessa mondiale di categoria, Katiuscia Spada.

 “Gli Europei di due anni fa – ha detto il Sindaco, Tardanisono stati un banco di prova difficile durante la pandemia ma, come allora vene promesso, eccoci per i Mondiali che saranno ancora più spettacolari per la nutrita presenza di partecipanti, oltre mille. A nome di tutta la Città di Orvieto diamo quindi il benvenuto a tutti loro, agli staff tecnici e agli accompagnatori, augurando loro di poter conseguire i risultati desiderati sul piano sportivo ma anche di godere appieno delle bellezze ed eccellenze della nostra città e nel nostro territorio portando con loro un ottimo ricordo dell’accoglienza ricevuta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*