Mentre la squadra lavora, le statistiche dei Block Devils agli Europei

Mentre la squadra lavora, le statistiche dei Block Devils agli Europei

Prosegue senza soste e di buona lena il lavoro in preparazione della Sir Safety Conad Perugia e di quei giocatori che rispondono quotidianamente alle direttive di Nikola Grbic e del suo staff.

C’è poi “un’altra Perugia”, quella composta dai sette Block Devils impegnati con le rispettive selezioni nazionali nei Campionati Europei.
Con la massima manifestazione continentale giunta nella fase calda delle Pool e con le squadre in cerca di punti e vittorie per la qualificazione agli ottavi di finale, vediamo nel dettaglio numeri e situazione dei bianconeri presenti.
Ottimo al momento il cammino dell’Italia che veleggia al comando della Pool B con 9 punti dopo tre gare disputate, tre vittorie piene e la qualificazione agli ottavi messa già in banca.
Molto bene in regia capitan Giannelli (che è anche il primo in classifica tra i palleggiatori per numero di punti messi a segno con 16 palloni vincenti di cui 3 al servizio, 7 in attacco e 6 a muro), scampolo di gara contro il Montenegro per Ricci (2 i punti a referto, uno in attacco ed uno a muro, nel set disputato dal centrale romagnolo) mentre Piccinelli non ha ancora fatto il suo esordio in campo.

LEGGI ANCHE  – Ancora una volta Cisterna ad aprire la Superlega dei Block Devils

Capolista del proprio girone, la Pool A, anche la Polonia di Leon con 4 vittorie su 4 ed 11 punti in classifica. Anche in questo caso, ottavi già certi con il martello di origine caraibica finora protagonista di un ottimo torneo con 58 punti totali (7 ace, 45 attacchi e 6 muri) che lo mettono al terzo posto nella speciale classifica degli schiacciatori di posto quattro. Un gradino più sotto c’è Plotnytskyi che con la sua Ucraina, sempre nella Pool A, sta facendo molto bene con 2 vittorie su 3 partite ed ottime chance di passaggio del turno. Per il mancino classe ’97 al momento 53 punti con 6 ace, 41 attacchi vincenti e 6 muri.
Primo posto provvisorio, in un girone però molto equilibrato, anche nella Pool C per l’Olanda di Ter Horst, impiegato in pianta stabile nel match contro la Macedonia e con all’attivo al momento 21 punti, di cui 18 portati a casa con attacchi vincenti.
In piena corsa infine per gli ottavi di finale, se vogliamo anche un po’ a sorpresa rispetto ai pronostici della vigilia, la Lettonia di Dardzans con una vittoria e due sconfitte al quinto set sulle tre gare giocare. Per il giovane neo acquisto bianconero pochissimi scampoli di match finora con 2 punti a referto, entrambi in attacco.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*