Mattia Proietti Gagliardoni è vice campione italiano di ciclocross

Mattia Proietti Gagliardoni è vice campione italiano di ciclocross

Primo impegno agonistico e primo risultato di grido del 2022 per l’Unione Ciclistica Foligno. A Variano di Basiliano Mattia Proietti Gagliardoni è infatti giunto ad un passo dalla maglia tricolore, chiudendo al 2° posto la prova degli Allievi di I anno dei Campionati Italiani di ciclocross.


da Marco Bea – Ufficio Stampa Unione Ciclistica Foligno


L’atleta assisano si è confermato tra le vedette della propria categoria anche nell’appuntamento clou di stagione, in scena su un tracciato, disegnato dal CT della nazionale Daniele Pontoni, dall’elevato coefficiente di difficoltà tecnica. A rendere il tutto ancor più complesso ci ha pensato poi il disgelo, che ha costretto i ragazzi delle categorie giovanili, protagonisti nella mattinata di sabato, a guidare letteralmente sulle uova in diversi settori. Il terreno allentato non ha risparmiato neanche la batteria degli Allievi di I anno, dove Proietti Gagliardoni si è dovuto spendere da subito per evitare e gli imbottigliamenti dovuti alle cadute e guadagnare così le posizioni di vertice. Uscito bene dal traffico il campione regionale umbro ha chiuso la prima delle tre tornate di gara ad una manciata di secondi dal battistrada, nonché padrone di casa, Ettore Fabbro (Jam’s Bike Team Buja), bravo a far valere le proprie doti da biker per scavare il solco decisivo nel seguente giro. Nel finale all’alfiere dell’UC Foligno non è rimasto quindi che congelare la medaglia d’argento, concludendo la propria fatica a 40’’ da Fabbro e con 30’’ di vantaggio sul lombardo Francesco Baruzzi (Team Piton).

Nonostante le incognite tipiche della prova secca Proietti Gagliardoni non ha tradito le attese della vigilia e ha nobilitato ulteriormente una stagione in cui, oltre ai 4 successi personali, si è distinto in tutti i principali circuiti a tappe nazionali. Con questo podio la società guidata da Moreno Petrini, presente alla rassegna tricolore di Variano anche con Lorenzo Scocciolini (58° tra gli Esordienti di II anno), ha siglato quindi un bel punto di partenza per un 2022 in continuità con la roboante annata 2021. L’obiettivo resterà senza dubbio quello di far crescere i propri ragazzi e, magari, di scovare nuovi talenti in grado di sognare l’azzurro, sempre con un occhio di riguardo nei confronti della multidisciplina.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*