LA BETA PROTAGONISTA DELLA PRIMA GARA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI ENDURO.

 
Chiama o scrivi in redazione


IL TEAM PERUGINO ENTROPHY BETA FACTORY JUNIOR TEAM  SI DIFENDE E SI PREPARA PER LA PROSSIMA TAPPA

di Simona Cortona  

Archiviata la prima tappa del Campionato Italiano di Enduro Assoluti d’Italia a Passirano, in provincia di Brescia, per il team capitanato dal perugino Nicolò Mori, entrato nella Beta Factory Junior con l’Entrophy Enduro Racing.

© Protetto da Copyright DMCA

Steve Holcome (Betamotor) vince l’ennesima battaglia con il connazionale e compagno di squadra Brad Freeman conquistando, la 1^ prova degli Assoluti d’Italia – Coppa FMI/Coppa Italia Borilli Racing-Ufo Plast 2021

Gli atleti – provenienti da tutto lo stivale e da 15 diverse nazioni – hanno duellato, a partire dalle 8:30 di domenica 7 Marzo, su di un percorso ad otto all’interno del quale erano presenti due Cross Test, due Enduro Test e un Extreme Test. Il cielo terso e l’aria frizzante hanno accompagnato per tutta la giornata piloti ed addetti ai lavori mentre, grazie all’impegno dei volontari, sia il paddock che le speciali sono risultate inaccessibili al pubblico.

I piloti del team Entrophy Beta Factory Junior Team hanno affrontato fin da subito e con tenacia le prove di gara riscontrando alcune difficoltà sia nell’enduro test che nell’estrema.

Per il team Manager Nicolò Mori “le gare hanno messo a dura prova il team e il nostro pilota di punta, Pau Tomas, appena trasferito in Italia ha faticato a trovare il ritmo in tutta la giornata. Sono certo che il suo diventare professionista, il confrontarsi con nuovi compagni e tanti altri fattori legati al cambiamento possono aver inciso nella sua perfomance. Negli Assoluti d’Italia- prosegue Mori – Pau si è scontrato con atleti, in particolare i primi quindici in classifica, esperti che lottano da anni nel campionato mondiale.

Per Mori tutto il team si è dimostrato attivo, brillante anche se non si sono riportati risultati importanti in classifica generale. Un pò di sfortuna ha contornato la gara di  Jacopo Traini, sottotono per qualche problema fisico dovuto ad una caduta ad inizio giornata mentre Lorenzo Giuliani ha lottato con costanza e velocità  per il podio nonostante la sua giovane età. Filippo Grimani  e Andrea Conigliaro hanno difeso al meglio le rispettive classi e in particolare Grimani con tempi molto vicini ai primi piloti in classifica e Conigliaro con la nuova moto dimostra già un buon feeling. I due giovani in categoria 50cc, Alberto Elgari e Luca Piersigilli hanno accusato le difficoltà delle prime gara riscontrando anche qualche problema tecnico ai motori che li ha portati al ritiro, Elgari già al primo giro mentre Piersigili all’ultima gara. Duccio Graziani, pilota d’esperienza, si è espresso al meglio ed ha cominciato a lavorare e ad allenarsi per il mondiale.

I risultati del team Entrophy Beta Factory Junior Team:

Pau Tomas 18° categoria Stranieri, Jacopo Traini 8° categoria Junior, e Lorenzo Giuliani 5° categoria Youth.

I risultati del team Entrophy Enduro Racing: 

Filippo Grimani categoria 10° E3 450 , Andrea Conigliaro 17° categoria Junior, Duccio Graziani 9° nella categoria 250 categoria E2, Alberto Elgari categoria 50cc, Luca Piersigilli 50cc.

Secondo posto nella classica a squadre per la Diligenti Racing.

Prossimo appuntamento domenica 14 marzo ad Arma di Taggia per l’Under 23/ Senior e sabato 27 e domenica 28 marzo a Custonaci, Sicilia, per il secondo e terzo atto degli Assoluti d’Italia di Enduro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*