La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou

La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou

La 49^ Cronoscalata della Castellana è entrata in fase clou

E’ arrivata la fase più attesa della 49^ Cronoscalata la Castellana Orvieto, la gara umbra finale Nazionale di Trofeo Italiano Velocità Montagna. Sono in corso in zona Ciconia le operazioni preliminari di accredito e verifica per i 239 concorrenti iscritti ed in arrivo da tutte e tre le zone d’Italia: Centro, Nord e Sud.

Alle 19 altro momento molto atteso, quella della prestigiosa Cerimonia di Presentazione dei Finalisti, che si confronteranno sui 6,190 Km che da San Giorgio a Colonnetta di Prodo saranno domani, sabato 22 ottobre, teatro delle ricognizioni e domenica 23 delle due salite di gara. In entrambe le giornate le partenze inizieranno alle 8.30.

La presentazione si terrà in Piazza degli Aceri a Ciconia, a ridosso del paddock alla presenza del pubblico e della cittadinanza, che come consuetudine vive con intensità il momento sportivo della città. Si schiereranno le formazioni delle singole zone, con tutti i protagonisti che riceveranno una medaglia come riconoscimento all’ammissione in finale e l’Inno Nazionale suggellerà l’inizio della finale Nazionale di TIVM.

Il tracciato si presta a sfide molto ravvicinate e per questo più appassionanti ed imprevedibili, ma il percorso è anche una fonte di informazione per i driver, per cui sin dalla giornata di ricognizioni l’atmosfera sarà esaltante.

Ecco alcune impressioni dei protagonisti alla vigilia:

Simone Faggioli: -“Come più volte sottolineato l’atmosfera è molto singolare, bella ed emozionante. La città condivide molto l’evento. Sarà importante trovare le regolazioni più efficaci il più rapidamente possibile per poterle testare in vista della gara”-.

Diego Degasperi: -“E’ sempre un grande piacere ritornare qui a Orvieto, ci sono stato lo scorso anno e mi sono trovato bene. Il percorso è veloce ma non velocissimo quindi siamo in sicurezza ma non si può stare mai tranquilli devi avere sempre le mani ben salde sul volante perché è tutto un destra e sinistra dentro fuori e tutto d’un fiato. Sono stato contento dell’invito del presidente che ringrazio e poi è anche una finale, i nomi sono illustri per cui più che una finale TIVM sembra una finale di campionato Italiano e penso che abbia tutte le caratteristiche per diventarlo a breve. Anche io in qualità di organizzatore per il prossimo anno sto osservando la gara cercando di trovare le cose più belle da poter portare nella mia. Si sta lavorando tanto e ogni anno che vengo si migliora sempre”-.

Samuele Cassibba: -“Il tracciato è molto bello e misto con tratti lenti e veloci, decisamente impegnativo. Spero trovare rapidamente le soluzioni migliori per me e per la macchina. Ho corso qui lo scorso anno e venivamo da una stagione di quasi venti gare, eravamo in forma piena. Quest’anno con meno appuntamenti alle spalle cercheremo comunque di dare il massimo. Organizzazione fantastica, città bellissima, basta finale TIVM secondo me dovrebbe diventare meritevolmente una gara da CIVM”-.

Deborah Broccolini: -“La Castellana ha per me un significato estremamente particolare. Il Memorial legato al nome di mio padre, la consegna delle medaglie durante la prestigiosa presentazione e vivere tutto questo in un contesto unico, rende l’occasione altamente speciale. Mi sento vicina agli organizzatori con i quali c’è un bellissimo rapporto ed ai quali esprimo gratitudine per il lavoro che svolgono”-.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*