Sir Safety Conad Perugia, il “Picci” nazionale: “Ho preso al volo il treno azzurro”

Sir Safety Conad Perugia, il "Picci" nazionale: "Ho preso al volo il treno azzurro"

Sir Safety Conad Perugia, il “Picci” nazionale: “Ho preso al volo il treno azzurro”

È ripresa stamattina, nella sala pesi del PalaBarton, la preparazione della Sir Safety Conad Perugia.

Seconda settimana di lavoro e dunque carichi in aumento per i Block Devils che svolgeranno quattro giornate di doppie sedute e cominceranno anche un po’ di lavoro tecnico sotto le volte dell’impianto di Pian di Massiano.
C’è Max Colaci, primo ad arrivare tra gli assenti giustificati del raduno, a rimpinguare il gruppo di lavoro a disposizione di Nikola Grbic. Il libero bianconero comincerà oggi il proprio cammino verso la prossima stagione.

Non ci sarà invece l’altro libero perugino, atteso pure lui per oggi. È infatti partito ieri in fretta e furia alla volta di Mantova, sede del collegiale azzurro, Alessandro Piccinelli, chiamato in corsa da coach De Giorgi dopo l’infortunio alla mano subito da Filippo Federici. Il “Picci”, che aveva svolto in nazionale la prima fase della preparazione agli Europei e che era passato anche a Perugia la scorsa settimana per un saluto a compagni e staff, ha risposto ovviamente subito presente e si appresta dunque a difendere i colori azzurri insieme ai suoi compagni nel torneo continentale al via la prossima settimana.

“È stata una convocazione certamente inaspettata a causa dell’infortunio subito da Federici”, dice Piccinelli. “Ovviamente mi spiace per Filippo che ho sentito anche ieri telefonicamente ed a cui va il mio più grande in bocca al lupo per una pronta guarigione. Personalmente è chiaro che adesso ho emozioni molteplici, sono super felice di proseguire questa estate con l’azzurro, di tornare a lavorare con il gruppo e di avere l’occasione di disputare i campionati europei. È un treno che è passato e che ovviamente ho preso al volo. Sono arrivato ieri sera in collegiale a Mantova dopo un viaggio infernale nella domenica del rientro dalle ferie, ho ripreso subito stamattina con un po’ di pesi e di lavoro tecnico. Ora resteremo in collegiale fino al 27 agosto, poi ci sarà questa grandissima manifestazione dove avrò l’onore di difendere la maglia azzurra. Ho grande entusiasmo e grandi motivazioni, indossare l’azzurro è motivo di orgoglio”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*