Il Perugia acciuffa il pari in rimonta ma ha visto lo spettro della sconfitta 📸 FOTO

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Perugia acciuffa il pari in rimonta ma ha visto lo spettro della sconfitta

Il Perugia acciuffa il pari in rimonta ma ha visto lo spettro della sconfitta

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Scoppiettante pareggio in rimonta per i biancorossi che a dieci minuti dalla fine erano sotto di due reti. Con un carattere indomito la squadra di Caserta é riuscita, quanto meno, ad agguantare il meritato pareggio contro una avversaria che si é dimostrata sul campo brava ed ostica.

© Protetto da Copyright DMCA

In mattinata sul terreno del Curi era stato reso l’ultimo saluto a Paolo Rossi, grande ex e campione del mondo. Un attaccante di vaglia. E in questa occasione sono gli attaccanti, Murano prima e Melchiorri (sempre più trascinatore) a scacciare via l’incubo della sconfitta che sarebbe stata particolarmente bruciante. Undicesimo risultato utile per i rossi di casa, sesto per i veronesi che proseguono la scalata alla griglia dei play off.

La gara aveva visto un calcio di rigore concesso agli ospiti per un fallo di Burrai su Pittarello. Dal dischetto, però, si era lasciato incantare da Fulignati che aveva intuito e respinto il pallone. La squadra di Luigi Fresco, lungi dal difendersi, ha disputato una gara a viso aperto. Ed al 40′ era passata addirittura in vantaggio con Davide Mercandella, il trequartista. Nel secondo coraggioso Fabio Caserta a immettere forze nuove. Sulle prima non era stato sufficiente, perché alla mezz’ora Del Carro aveva trovato il raddoppio. Ma cambiando per due volte modulo (prima 4-4-2 e poi 4-3-3) il tecnico calabrese ha dato la carica ai suoi.

Così Murano, tenuto in campo anche se fino ad allora aveva disputata una gara opaca, ha trovato su assist di Melchiorri, un incredibile gol di punta e poi, quattro minuti più tardi, Melchiorri, con un rasoterra angolatissimo ed indirizzato sul secondo palo, ha centrato il pareggio. Nel finale Monaco ha sprecato il gol della vittoria e Rosi ha respinto un pallone che avrebbe spalancato le porte alla sconfitta. Tutti hanno da recriminare, sicuramente. Il Perugia avrebbe bisogno di una punta (Bianchimano oggi era indisponibile). Forse arriverà a gennaio. Forse.

PERUGIA-VIRTUS VERONA 2-2
PERUGIA (3-5-2): Fuflignati; Rosi, Angella, Monaco; Lia (23′ st Minesso), Kouan (5′ st Sounas) Burrai (23′ st Vanbaleghem) Dragomir (5′ st Falzerano) Crialese (36′ Lunghi), Murano, Melchiorri. All.: Caserta.
VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Sibi; Daffara Visentin Pellacani Amadio; Cazzola Lonardi Bentivoglio; Marcandella; Pittarello Carlevaris. All.: Fresco.
ARBITRO. Zamagni
MARCATORI: 40′ pt Marcandella, 31′ st Del Carro, 37′ st Murano, 41′ st Melchiorri.
AMMONITI: Rosi, Daffara Melchiorri, Sibi.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*