Gran Galà del Calcio Umbro, attaccante Michele Mariotti miglior giocatore della stagione 2022-2023

Ph Roberto Settonce

Gran Galà del Calcio Umbro, attaccante Michele Mariotti miglior giocatore della stagione 2022-2023

L’attaccante Michele Mariotti della Vivi Altotevere Sansepolcro, che ha vinto il campionato di Eccellenza regionale, è stato eletto ieri sera (martedì 6 giugno) il giocatore dell’anno per la stagione 2022-2023 al Gran Galà del Calcio Umbro, ad Assisi nella splendida location de La Locanda del Cardinale in piazza del Vescovado.

Classe 2003, il giovane di Città di Castello è cresciuto nel vivaio biturgense segnalandosi in un percorso di qualità che l’ha portato in quest’annata a essere determinante con 9 gol all’attivo.

Nella serata condotta dal giornalista Francesco Bircolotti e con Roberto Damaschi consigliere del Comitato regionale umbro della Lega Nazionale Dilettanti eccellente padrone di casa, Mariotti è stato scelto nella Top 11 che con lo stesso giocatore ha visto premiati il portiere Giovanni Zandrini del Pierantonio; i difensori Alex Borgo dell’Orvietana, Matteo Gaggiotti dell’Ellera e Francesco Flavioni del Terni Football Club; i centrocampisti Manuel Leone dello Spoleto, Francesco Proietto dell’Orvietana, Yuri Salis del Pierantonio e Francesco Xhafa della Pietralunghese; gli attaccanti Dario Colombi dell’Ellera e Mikele Kola dello Spoleto.

Mariotti ha ricevuto il premio dalle mani di Luigi Repace, presidente del Comitato regionale umbro della Lega Nazionale Dilettanti, con al fianco Sergio Floccari, Andrea Stamaccioni, Antony Iannarilli, Juanito Gomez, Mario Fucili e Monica Vanali, con gli organizzatori Massimo Boccucci e Antonio Palazzetti, nella serata che ha visto accolto con entusiasmo Totò Schillaci accompagnato dalla moglie Barbara, con la quale è stato protagonista del reality Pechino Express, e la figlia Jessica. Schillaci ha ricevuto una balestra antica all’italiana simbolo del Palio tra Gubbio e Sansepolcro, dell’azienda Medio Evo di Giuseppe Acacia di Gubbio, e ha voluto giocare restando sorpreso dal prodotto artigianale di pregio.

Luigi Repace ha sottolineato “la qualità dell’evento che è ormai profondamente radicato e parte importante nella stagione calcistica dell’Umbria. Il movimento è sempre molto vitale, stiamo raccogliendo nuove iscrizioni ai campionati come segno di crescita”.

Entusiasmo per la serata e per l’accoglienza ad Assisi è stata espressa da tutti i presenti, con il coinvolgimento del sindaco Stefania Proietti, in qualità anche di presidente della Provincia di Perugia, con il consigliere provinciale Francesco Zaccagni, il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e l’assessore allo Sport del Comune di Gubbio Gabriele Damiani.

Miglior allenatore della stagione è stato proclamato Roberto Borrello che ha portato in Eccellenza il Terni Football Club ed è stato premiato da Stramaccioni, che ha poi salutato con piacere Silvano Fiorucci, al quale è legato da una lunga amicizia e che ha ricevuto una menzione speciale per aver guidato l’Orvietana alla prodigiosa salvezza in Serie D.

Miglior arbitro della stagione è stato indicato Pietro Aloi, 26 anni, della sezione “Carlo Angeletti” di Gubbio, con la presenza del vicepresidente del Comitato regionale arbitri dell’Aia Silvia Tea Spinelli, i componenti del comitato Gabrio Bini, Andrea Ragnacci, Alessio Raspa e il presidente della sezione Aia di Gubbio Andrea Pannacci. Coinvolti la Ternana Calcio con il responsabile della comunicazione Lorenzo Modestino e il Perugia Calcio presente con il direttore generale Attilio Matarazzo e il responsabile della comunicazione Francesco Baldoni, con la presenza di Elena Ballarini, consigliere del gruppo umbro dell’Ussi (Unione stampa sportiva italiana).

Totò Schillaci e Sergio Floccari hanno ricevuto il premio “Umbria nel Cuore”, Andrea Stramaccioni il premio “Assisi nel Cuore”, Mario Fucili il premio “Norcia nel Cuore”, il portiere della Ternana Antony Iannarilli il premio “Ernesto Bronzetti”, l’attaccante Juanito Gomez della Virtus Verona, ex Hellas e Verona, il premio “Giancarlo Brugnoni – Costruttore di passioni” (presente la famiglia Brugnoni e una delegazione del Gubbio Calcio con il dirigente Federico Mariotti, il direttore sportivo Davide Mignemi, il team manager Massimiliano Lazzoni e l’addetto agli arbitri Massimiliano Grilli), la popolare giornalista Monica Vanali di Mediaset il premio giornalistico “Angelo Marinangeli”, con in omaggio per tutti le primizie di Giuliano Tartufi.

Il Gran Galà del Calcio Umbria è organizzato dall’associazione “Per l’Umbria e per lo sport”, in collaborazione con le associazioni “Insieme a Riccardo per i giovani e per Gubbio” rappresentata dal presidente Enrico Fumaria e “I Love Norcia”, il patrocinio di Figc-Lega Nazionale Dilettanti, Coni Umbria, Comitato Regionale Umbro della Lega Nazionale Dilettanti, Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Assisi, Comune di Gubbio e Comune di Terni, e il sostegno di aziende private.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*