Frosinone batte il Perugia e con la vittoria odierna, rimane in vetta

Il team dei Grifoni inesorabilmente fanalino di coda

Frosinone batte il Perugia e con la vittoria odierna, rimane in vetta

Frosinone batte il Perugia e con la vittoria odierna, rimane in vetta

Frosinone batte il Perugia – In quel di Frosinone il Perugia prova a fare la partita ma subisce la legge dello Stirpe, 6 vittorie su sei da parte dei ciociari tra le mura amiche. Neanche la novena per i Santi e per morti alla quale ho volutamente partecipato in settimana è servita a far resuscitare la “salma”del Perugia! La butto sul ridere per non piangere….

di Gianluca Drusian

Il Frosinone di Grosso, con la vittoria odierna, rimane in vetta alla classifica ed il Perugia di Castori resta nel fondo di una graduatoria che vede i Grifoni inesorabilemente fanalino di coda anche se, stavolta, con qualche rammarico? La capolista, nonostante non abbia messo in mostra una supremazia di gioco assoluta ed ha realizzato la sua rete soltanto nella fase finale del primo tempo, unico momento nel quale ha fatto valere una certa supremazia territoriale, ha comunque vinto, bando al bel gioco e dritta all’obiettivo.

Il 3-5-2 iniziale di Castori contro il 4-3-3 di Grosso aveva, ad inizio partita, sembrato ingabbiare le fonti di gioco avversarie anzi qualche occasione di tiro e di cross in area era riuscito ad imporlo Bartolomei e compagni ma, per chi? A sorpresa, il mister marchigiano haoptato per Di serio titolare in avanti al posto di Melchiorri, unica pecca (a parere dello scrivente non conoscendo da dentro lo spogliatorio le condizioni fisiche dei giocatori, è bene ribadirlo) poi sostituito ad inizio del secondo tempo ed ha riproposto Luperini a centrocampo autore di una partita non di certo memorabile.

Ho forse visto un’altra partita? Anche il secondo tempo, nononostante i numerosi cambi compiuti, sono entrati oltre a Melchiorri, Kouan, Lisi, Vulic e Olivieri, ha visto un Perugia che avrebbe voluto pareggiare la partita ma che non ci è riuscito per…..un centimentro su un colpo di testa di Dell’Orco ma per quale altro motivo? Una volta gli allenatori per fare un cambio aspettavano anche troppo, oggi addirittura si cambiano anche cinque giocatori!

Ma non diventa un’altra squadra? Ma non è un segnale di sconfitta nella scelta dei giocatori? Come possono cinque nuovi innesti riuscire a dare un contributo di squadra se devono giocare solo venti o venticinque minuti? Stiamo sempre più diventando un altro sport tipo il basket o il football americano ma, i giocatori, sono pronti a questa “rivoluzione culturale”? A me, tornando alla gara, è sembrato di vedere una squadra che avrebbe voluto raccogliere le ciliegie dalla pianta senza però riuscire ad arrivarci!!!

Siamo troppo bassi? Siamo cosa? E’ inutile star lì a trovare ogni volta giustificazioni o spiegazioni. Il Perugia ha perso nove partite su dodici, quale altra considerazione si può fare? Certo, se fossi l’allenatore direi davanti ai microfoni delle tv:”Non ho da rimproverare nulla ai miei ragazzi, ci è mancata un pò di lucidità in più sottoporta….” Solita frase di corcostanza, soliti ritornelli in generale da dare in pasto a tutti noi!

  • Ma cosa dovrebbe dire di diverso il mister?
  • Che siamo alla frutta?

Non è così e qualcuno, se non il mister o i giocatori dovrebbero spiegarci, a noi ignoranti della materia, come dovremmo leggere le statistiche della gara (anche se qualcun altro direbbe che i numeri non contano niente), ad esempio: il possesso palla è stato del Frosinone (57% contro il 48%), tiri in porta tre a due per loro (poco precisi loro, pessimi noi), tiri totali tredici a dodici per noi (quindi siamo stati propositivi?), corner quattro a tre per loro, cross 22 a 12 per noi (quindi bene gli esterni?), falli commessi tre a otto per noi (quindi fase difensiva solida oggi finalmente e cattiva?), ammonizioni quattro a zero per noi…. quindi?

Quindi il Perugia e i suoi tifosi se ne possono tornare a casa con qualche speranza oppure no? C’erano comunque in panchina i due nuovi arrivi Struna e Abibi e siamo tutti vogliosi di vederli all’opera. Intanto, anche per il nuovo ds, ci sarà da affrontare un’altra difficile settimana ed un’altra trasferta in quel di Modena…… Voto ai tifosi del Grifo presenti: 100!!

FROSINONE: Turati,Sanpirisi,Lucioni,ravanelli,Cotali,Mazzitelli,Boloca,Rodhem,Garritano,Caso.Moro. A disp.Loria,Lulic,Mulattieri,Bocic,Ciervo,Kalaj,Monterisi,Olivieri,Frabotta,Insigne;Borrelli. All.Grosso
PERUGIA: Gori, Sgarbi, Curado, Dell’orco, Casasola,Bartolomei (Vulic 84′), Luperini, Santoro (Kouan 59′), Beghetto (Lisi al 84′), Di Serio (Melchiorri 59′), Strizzolo (Olivieri al 67′) A disp. Moro, Righetti,Vulikic,Paz, Abibi, Di Carmine All.Castori
MARCATORI: . Rodhem al 41′
ARBITRO: Di Bello di Brindisi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*