E’ la settimana del ritorno in campo per la Sir Safety Conad Perugia

E' la settimana del ritorno in campo per la Sir Safety Conad Perugia
Leon e la tifosissima Alessandra

E’ la settimana del ritorno in campo per la Sir Safety Conad Perugia

Terminate le qualificazioni olimpiche, riprende a ritmi serrati l’attività dei club con la ripresa della Superlega e con i Block Devils in campo giovedì sera (fischio d’inizio alle ore 20:45 con diretta su Raisport) all’AGSM Forum di Verona contro i padroni di casa della Calzedonia di coach Stoytchev. Sarà subito una settimana molto intensa con Perugia che poi domenica 19 sarà di nuovo in campo contro il Vero Volley Monza per l’esordio casalingo del 2020 al PalaBarton (prevendita già attiva da giovedì 9, apre oggi anche quella per il quarto di finale di Coppa Italia Perugia-Padova in programma sempre al PalaBarton mercoledì 22 gennaio).

CHE DEVE ACCADERE?
Bianconeri al lavoro in vista della trasferta di giovedì sera in terra scaligera per la seconda di ritorno di campionato che apre il nuovo anno. Attenzione al muro della squadra di Stoytchev, il migliore dell’intero campionato

Gruppo al completo da stamattina a Pian di Massiano con il rientro di Podrascanin ed Atanasijevic e tutti al lavoro per una doppia seduta con il tecnico Heynen che nel pomeriggio comincerà il lavoro sul campo per preparare accuratamente il match sotto il profilo tecnico-tattico. La squadra è in buona condizione, come testimoniano i test amichevoli svolti durante la pausa con Belchatow e Ravenna, e decisa a proseguire nella striscia aperta di risultati positivi (undici i successi di fila dei bianconeri tra campionato e Champions).

Avversario decisamente ostico per De Cecco e compagni alla ripresa, quella Calzedonia Verona guidata in panchina da Radostin Stoytchev attuale settima forza della Superlega. 6 vittorie e 7 sconfitte finora per gli scaligeri, reduci dal blitz esterno di Santo Stefano a Sora e capaci di prestazioni importanti contro le big del campionato come testimonia la vittoria al quinto al PalaPanini contro Modena e la sconfitta di misura sempre al tie break sul campo di Trento.

È certamente il fondamentale del muro il punto di forza principale della Calzedonia che comanda la classifica di specialità del campionato con ben 123 punti diretti (oltre due e mezzo a set) con il centrale argentino Solè (31 punti) e l’opposto francese Boyer (21 punti, primo della Superlega tra i non centrali) punti di forza di un sestetto che non ha punti deboli. Si preannuncia dunque una sfida infuocata sotto rete contro l’attacco dei Block Devils, il primo per efficacia (54,7%) e per efficienza (0,48) di tutto il campionato.

L’attacco scaligero, orchestrato dal regista Spirito, punta molto sugli attaccanti di palla alta. In primis proprio Boyer (252 punti all’attivo finora, terzo miglior marcatore dell’intera Superlega), ma molta attenzione Perugia dovrà prestare anche ai due martelli gialloblu, il classe 2000 bulgaro Asparuhov, giocatore molto potente, e l’esperto americano Maugututia, tesserato da Verona a stagione iniziata e martello invece molto tecnico sia in prima che in seconda linea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*