CONTRO IL COMO LA GRIFO ACCIUFFA IL PARI ALL’ULTIMO RESPIRO

(UJ.com 3.0) PERUGIA – Una partita non certo per i deboli di cuore quella tra Grifo Perugia e Como, in scena allo stadio comunale “Degli Ornari” di Ponte San Giovanni. La Grifo inizialmente in vantaggio, si è fatta riprendere e poi scavalcare nel secondo tempo dal Como nel giro di un quarto d’ora, per poi però piazzare la zampata del pareggio proprio nei minuti di recupero. E’ stata una gara molto combattuta sotto tutti i punti di vista, con la Grifo forse un po’ più brillante tecnicamente, ma in netta difficoltà sui calci piazzati. Il gol del vantaggio è arrivato al 34’ del primo tempo, dopo una fase di gioco in cui nessuna delle due squadre riusciva ad imporsi sull’altra e in cui l’attenzione e la paura la facevano da padrone. Da una rimessa laterale, Marinelli prende il pallone, con un dribbling se ne va e dal fondo mette un ottimo traversone per capitan Natalizi che dopo un lungo digiuno riprende confidenza col gol firmando l’uno a zero. Grifo avanti e abile nel controllare le avversarie fino al riposo. Nella ripresa, però, il Como si sveglia e sfrutta subito due disattenzioni della retroguardia biancorossa. La prima dopo appena sei minuti, arriva su una punizione laterale: Maiorano svetta su tutte in mezzo all’area e fa 1-1. Prima di andare sotto le grifone vanno vicino al nuovo vantaggio con una grande azione della Pugnali che salta tre avversarie e tira in porta, trovando però la deviazione in angolo dell’estremo difensore ospite. Al 18’ il Como completa la rimonta, da calcio d’angolo Monsignori respinge il primo tentativo ma non può nulla sulla ribattuta di Cattaneo. Dopo lo svantaggio la Grifo tenta in tutti i modi di agguantare il pareggio, ma prima il portiere poi la traversa dicono di no a Proietti e Pugnali. Proprio quando meno te lo aspetti arriva il pareggio. Al terzo dei quattro minuti di recupero, Natalizi raccoglie una sponda della Saravalle e dal limite col destro trafigge Piazza e sigla il definitivo 2-2.

INTERVISTE

Giacomo Sciurpa, tecnico della Grifo Femminile: “Faccio i complimenti alle mie ragazze perché ci hanno creduto fino alle fine, anche se sui calci piazzati dobbiamo prestare molta più attenzione. Anche in questa occasione ci siamo fatte rimontare dopo un ottimo primo tempo, soffrendo la cattiveria delle avversarie. Alla fine però siamo riusciti a portare a casa un buon punto, che per quello che si è visto in campo credo sia anche il risultato più giusto”

Mario Manzo, tecnico Como: “Dispiace aver buttato via la vittoria proprio negli ultimi attimi di gara, ma il pareggio ci sta per quello che le squadre hanno espresso in campo. Del resto, dopo un buon primo tempo della Grifo, nella ripresa abbiamo meritato noi e un punto può andare bene”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*