Calcio, al Perugia si addice il Tardini (1-1) Sgarbi pareggia la rete di Inglese

Al Perugia si addice il Tardini (1-1) Sgarbi pareggia la rete di Inglese

Al Perugia si addice il Tardini (1-1) Sgarbi pareggia la rete di Inglese

Non è un ruggito pieno quello del Perugia, che in cadetteria non ha mai perso su questo terreno, ma è un ringhio che segna il quinto risultato utile consecutivo e il ritorno nella zona play off. Alvini ha mandato in campo una squadra, sia pure in emergenza, convinta e solida. Netto il possesso palla degli umbri. Musi lunghi nel Parma al quale il pareggio non regala brividi di soddisfazione, visto che l’undici di Iachini (espulso nel finale per proteste insistite) si assesta ad appena +4 dai play out.


di Elio Clero Bertoldi


Buona la partita di Dell’Orco, di Sgarbi (primo gol stagionale), di Chichizola, di Burrai, di Matos. Iachini schiera la squadra con la difesa a tre (3-5-2) con le novità di Sohm mezzala e Rispoli – appena ingaggiato e pupillo del tecnico – esterno destro. Schema usuale per Alvini che mette Curado al centro e Sgarbi e Dell’Orco ai suoi fianchi; con Kouan e Segre mezze ali; Burrai in regia e, in avanti, Matos e De Luca.

Dirci minuti e il Parma passa: tutino dalla sinistra taglia sulla destra, Lisi scivola e Rispoli, indisturbato, dalla destra calcia un radente che trova pronto Inglese, nell’area piccola, a deviare in porta. La risposta biancorossa otto minuti piu tardi: l’azione é ariosa e precisa. Matos dalla sinistra imbecca De Luca che, in semi girata, di mancino scocca un tiro violento ma alto. Sull’altro fronte ci riprova Sohm, ma Chichizola si oppone e la difesa libera. Così come l’estremo argentino dice di no, nel finale di tempo, ad un tiro di Del Prato.

Netto il possesso palla del Perugia (59% contro 41%) ma nessun tiro davvero pericoloso tra i pali. Di certo, rispetto alle ultime uscite, i gialloblù sono apparsi più convinti e pimpanti. Sugli spalti Massimiliano Santopadre, sia pure coperto dalla mascherina, mostra un volto arcigno.

Al 3’ il patron può tornare a sorridere: i biancorossi conquistano il primo angolo e Burrai serve in mezzo uno spiovente sul quale Filippo Sgarbi si fionda e al volo gonfia la rete col destro. Un rilancio sbagliato di Chichi mette in condizione i gialloblù di cogliere di sorpresa la difesa umbra: ma il tiro di Inglese, centrale, viene bloccato, all’altezza del petto, dalle mani dell’argentino.

Su una insidiosa punizione, deviata dalla barriera, Burrai (26’) chiama Buffon ad una affannosa deviazione in angolo. Chichizola protagonisra all’80’: prima smanaccia lontano un cross di Vazquez e poi blocca, in volo, il susseguente tiro di Inglese. Splendida azione del Perugia con Rosi per Ferrarini che, dalla sinistra.

Parma-Perugia 1-1
PARMA (3-4-1-2): Buffon; Osorio, Danilo, Cobbaut; Rispoli (30’ st Man), Sohm, Schiattarella (18’ st Juric), Del Prato (30’ st Correia); Vazquez; Tutino (12’ st Benedyczak), Inglese. A disp.: Clombi, Iacoponi, Zagaritis, Busi, Traore, Bonny, Circati, Ankrah. All.: Iachini.
PERUGIA (3-5-2): Chichizola; Sgarbi (37’ st Zanandrea), Curado (28’ st Rosi), Dell’Orco; Falzerano, Segre (1’ st Ferrarini), Burrai, Kouan, Lisi (28’ st Vanbaleghem); Matos 45’ st Murano), De Luca. A disp.: Fulignati, Moro, Righetti, Gyabuaa, Sounas, Manneh, Bianchimano. All.: Alvini.
ARBITRO: Santoro.
Guardalinee: Pagliardini-Laudato.
Quarto uomo: Saia.
Var: Chiffi. Avar: Bindoni.
MARCATORE: 11’ pt Inglese (PR), 3’ st Sgarbi (PG)
ESPULSO: Iachini al 47’ st
AMMONITI: Sohm (PR), Segre (PG), Sgarbi (PG), Burrai (PG), Del Prato (PR), Danilo (PR), Curado (PG)
NOTE: Giornata di sole. Spettatori: 4.935 (di cui 393 perugini) Ang.: 2-2. Rec.: pt 0’, st 4’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*