Brutto ko per la 3M Perugia: Marsala passa al PalaPellini (0-3)

Biancorosse volenterose ma poco incisive contro la più quadrata formazione siciliana

Brutto ko per la 3M Perugia: Marsala passa al PalaPellini (0-3)

Brutto ko per la 3M Perugia: Marsala passa al PalaPellini (0-3)

Brutto ko – Biancorosse volenterose ma poco incisive contro la più quadrata formazione siciliana. Giudici e compagne sempre in fondo alla classifica. Doveva essere l’occasione per dare continuità alla vittoria esterna contro Sant’Elia, ma la sfida interna contro Marsala di domenica 4 dicembre si è trasformata nell’ennesima delusione casalinga della 3M Perugia. Al PalaPellini contro la Seap Sigel Marsala, la formazione biancorossa ha rimediato l’ottava sconfitta (0-3) in nove partite che la lasciano inesorabilmente all’ultimo posto. Una gara dove l’impegno non è bastato per avere ragione di una compagine, quella siciliana, che rispetto alle 3M sembra aver più piglio e qualità in vista della lotta salvezza. Nel prossimo turno la 3M osserverà il turno di riposo.

CRONACA

Formazione tipo per la 3M Pallavolo Perugia che schiera la diagonale Manig-Giudici, le centrali Agbortabi e Negri, la banda Sol Salinas-Patasce e il libero Rota. Risponde Marsala con la diagonale Orlandi-Salkute, i centri D’Este e Frigerio, le laterali Moneta e Bulovic e il libero Norgini. Equilibrio iniziale che viene però subito spezzato dagli ottimi colpi della lituana Salkute e compagne. Le siciliane arrivano nel finale di set con un ampio vantaggio che le permette di chiudere sul 20-25.

3M

Stesso identico copione nella seconda frazione di gioco. Marsala detta il ritmo, grazie anche alle sue centrali, D’Este su tutte, Perugia insegue. Salkute è costretta ad uscire per un infortunio, entra l’olandese Baasdam. Il set si avvia verso una conclusione scontata, ma è proprio qui che la 3M, con Bosi in battuta, tira fuori una reazione d’orgoglio che le porta fino al meno 1 sul 23-24. Patasce avrebbe la palla per portare il set ai vantaggi, ma spreca tutto sparando fuori. 23-25.

Ora o mai più per la 3M che apre il terzo parziale con un bell’allungo. Agbortabi è in giornata, Giudici pure, e allora si va sul +5 per Perugia. Marsala non ci sta e torna ad alzare il livello del gioco, ricucendo così poco alla volta lo svantaggio fino al 18 pari. Qui il crollo fisico e nervoso delle ragazze di Marangi che vedono le siciliane volare sul 19-22. Non c’è più nulla da fare, Marsala non si fa pregare e chiude la partita con un 21-25.

INTERVISTE

Emanuela Agbortabi, centrale della 3M Pallavolo Perugia:

“Ci è mancato davvero poco per giocarci meglio il finale dei set. Purtroppo aldilà di qualche prestazione personale che sicuramente è stata buona, torniamo da questo match a mani vuote. La prestazione c’è stata e, subire un 3-0 tra le mura di casa, fa davvero male. Noi però alla salvezza ci crediamo sempre. Ora arriva un turno di riposo che sarà utile per lavorare e recuperare qualche acciaccata”.

Maria Chiara Norgini, libero della Seap Sigel Marsala:

“Siamo davvero contente per questa prestazione e questa vittoria. Abbiamo lavorato molto bene sul muro difesa e siamo state pazienti e precise in attacco. È una vittoria importante che rende la nostra situazione in classifica relativamente più tranquilla”.

 3M PALLAVOLO PERUGIA – SEAP SIGEL MARSALA 0-3

 Set: 20-25, 23-25, 21-25

3M PALLAVOLO PERUGIA: Manig, Giudici 13, Negri 8, Agbortabi 12, Patasce 6, Sol Salinas 9, Bosi, Rota (L). N.e.: Pero, Cicchi. All.: Marangi

Marsala

SEAP SIGEL MARSALA: Orlandi 6, Bulovic 5, D’Este 7, Salkute 9, Baasdam 5, Frigerio 5, Moneta 9, Norgini (L). N.e.: Spanò, Guarena, Garofalo, Ghibaudo. All.: Bracci

Arbitri: Giuseppina Stellato – Dalila Villano

Perugia: ace 2, muri 7, err. 29
Marsala: ace 2, muri 10, err. 16

Mvp: Moneta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*