Volley, troppa Roma per la 3M Perugia (3-0)

Volley, troppa Roma per la 3M Perugia (3-0)

Volley, troppa Roma per la 3M Perugia (3-0)

A Guidonia la squadra di Marangi subisce la settima sconfitta consecutiva Implacabile la formazione giallorossa sempre più capolista. Domenica contro Sant’Elia un vero scontro salvezza.

Come da pronostico la 3M Perugia torna a mani vuote dalla trasferta di Guidonia. In casa della Roma Volley la squadra di Guido Marangi ha rimediato la settima sconfitta consecutiva, che la lascia inesorabilmente all’ultimo posto della graduatoria. Un 3-0 senza appello, perché le giallorosse hanno dimostrato tutte le loro qualità e la loro forza, meritando ampiamente di comandare la classifica a punteggio pieno. Pero e compagne hanno provato ad arginare l’onda d’urto laziale, ma la differenza in campo è stata evidente. Un ko da archiviare il più in fretta possibile per la 3M, visto che domenica 27 novembre è in programma la trasferta in casa di Assitec Volleyball Sant’Elia (Frosinone), penultima in classifica. Un vero e proprio scontro salvezza che le biancorosse non possono fallire.

CRONACA

In campo per Roma Bechis e Bici sulla diagonale principale, Rebora e Rucli al centro, Rivero e Melli sono le schiacciatrici, Ferrara è il libero. Coach Marangi sceglie Agbortabi al centro al fianco di Negri, con Manig al palleggio e Rota libero, completano il sestetto Giudici opposto e i due lati Patasce e Salinas. Prima in attacco poi con il potente turno dai nove metri di Rivero, autrice di tre ace consecutivi, Roma vola subito a +6 (10-4), mettendosi così alla guida della contesa. La squadra di Marangi le resta con il fiato sul collo grazie agli attacchi di Patasce e alla buona prestazione in difesa di Rota (16-14).

Il gioco prosegue intenso fino a quando la parallela millimetrica e il muro di Melli (19-15) mettono lo sprint a tutto il gruppo giallorosso con l’ultimo punto messo a segno dalla stessa Melli (25-15).  Nel secondo set per Roma entra Bianchini su Bici. Stesse interpreti in campo per Perugia. La seconda frazione ribalta il trend di quella precedente e le due formazioni procedono punto a punto: da una parte l’opposta Giudici a martellare forte, dall’altra il libero Ferrara ad amministrare sapientemente la difesa romana (9-8). Quando il solco inizia a farsi profondo a favore di Roma (19-14), Manig accelera la distribuzione e trova in Salinas il mezzo vincente per restare in gara, senza riuscire però ad agganciare le avversarie. Con gli ingressi di Valoppi e De Luca Bossa, le capitoline conquistano anche il secondo set (25-18). L’avvio di terzo set è un assolo di Roma (7-1).

La reazione delle umbre non si fa però attendere: Salinas e Giudici firmano prima il riaggancio e poi il sorpasso (13-12). Tuttavia, fallisce sul nascere il tentativo per Perugia di ribaltare l’inerzia della gara, con Roma sempre troppo avanti, in campo e sul parziale (20-16). Le veloci al centro per Rucli e un’ottima correlazione muro-difesa portano le Wolves a prendersi anche l’ultimo parziale con l’attacco di Ciarrocchi sul 25-19, vincendo il match per 3-0.

INTERVISTE

Guido Marangi coach 3M Perugia: “È stata una bella partita, giocata con grande intensità. Al di là della sconfitta sono soddisfatto dell’atteggiamento della squadra perché ha reagito bene alle difficoltà e ha provato a tenere testa ad un avversario forte, che nei momenti decisivi dei set ha fatto valere la propria esperienza. Torniamo a mani vuote ma con la consapevolezza di aver fatto un passo avanti rispetto all’ultima partita, come approccio e gestione gara”.

TABELLINO

ROMA VOLLEY CLUB – 3M PALLAVOLO PERUGIA 3-0

Set: 25-15, 25-18, 25-19

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 5, Bechis 5, Rivero 12, Ciarrocchi 9, Rucli 5, De Luca Bossa, Melli 9, Bianchini 11, Valerio, Ferrara (L1). N.e.: Rebora, Valloppi (L2). All.: Cuccarini

3M PALLAVOLO PERUGIA: Agbortabi 2, Traballi, Sol Salinas 11, Patasce 8, Negri 5, Giudici 8, Pero, Manig 2, Rota (L). All.: Marangi

Arbitri: Alberto Dell’Orso – Eleonora Candeloro

Roma: b.s. 7, ace 8, ric. pos. 50 %, ric. prf. 19 %, att. 48 %, muri 8

Perugia: b.s. 11, ace 3, ric. pos. 47 %, ric. prf. 11 %, att. 31 %, muri 6

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*