Bartoccini-Fortinfissi Perugia, la prima settimana di preparazione va in archivio

Bartoccini-Fortinfissi Perugia, la prima settimana di preparazione va in archivio

Bartoccini-Fortinfissi Perugia, la prima settimana di preparazione va in archivio

Dopo la prima settimana di lavoro, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia ha terminato i lavori con il saluto al Sound Sisto Live. Le “Magliette Nere” hanno voluto così dare un’anteprima ai propri tifosi lì dove la società ha cominciato la sua storia, salendo sul palco della rassegna dedicata alla musica live che ha ripreso quest’anno dopo lo stop imposto dalla pandemia.

Tornando al lato tecnico, la compagine di coach Bertini gestita durante la sua assenza dallo storico assistente Matteo Freschi si è alternata tra lavoro in palestra e piscina la mattina mentre nelle sedute pomeridiane tappa fissa sulla sabbia dello Zocco Beach, con lavori specifici che gradualmente crescono d’intensità per quasi tutte le componenti del gruppo squadra, le uniche due eccezioni Anastasia Guerra, ancora in fase di recupero dopo le problematica avuta alla spalla, valutata dopo la disputa della Volley National League, e Beatrice Gardini, anch’essa infortunatasi in azzurro prima della partenza per i Giochi del Mediterraneo.

Da martedì si tornerà al PalaBarton con gli allenamenti a porte aperte, tutti coloro che vorranno partecipare potranno farlo accedendo dall’ingresso al primo piano che porta agli uffici del club, l’attuale pianificazione prevede l’inizio degli allenamenti nei seguenti orari:

Martedì ore 16.00
Mercoledì ore 19.00
Giovedì ore 14.00
Venerdì ore 19.00
Sabato ore 17.30

A fare il punto sulla prima settimana di lavoro Matteo Freschi. “La settimana sta andando bene ed il gruppo sta lavorando sodo, siamo arrivati forse un pochino stanchi ma essendo la prima è giusto che sia così, voglio fare un plauso alle ragazze perché si sono impegnate davvero tanto. Nella prossima settimana a parte lunedì dove continueremo a lavorare qui allo Zocco Beach torneremo al PalaBarton e potremo cominciare a lavora più su gli aspetti tecnico-tattici del gioco per cominciare a far capire alle ragazze quale sarà l’impronta e lo stile di gioco che porteremo avanti durante la prossima stagione“. – Ancora qualche elemento in fase di recupero ma tanto impegno da parte di tutte. – “Abbiamo ancora qualche ragazza che non può lavorare al massimo ma anche loro stanno lavorando sodo per essere di aiuto alla squadra il prima possibile“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*