Andrea Calzoni sabato rappresenterà l’Italia ai World Games per la disciplina del Ju Jitsu

Andrea Calzoni sabato rappresenterà l’Italia ai World Games per la disciplina del Ju Jitsu

Andrea Calzoni, atleta di Ju Jitsu della Asd Invictus Perugia che sabato rappresenterà l’Italia ai World Games 2022 di Birmingham (Usa), è stato ricevuto a Palazzo dei Priori. Ad accogliere nella Sala Rossa l’atleta 24enne, accompagnato dal padre e presidente della Invictus, Raffaele Calzoni, e dal preparatore e direttore tecnico della Federazione Ju Jitsu Italia, Paolo Palma, sono stati il sindaco del Comune di Perugia, Andrea Romizi, e l’assessore allo sport, Clara Pastorelli.

I World Games sono organizzati con il patrocinio del Comitato olimpico internazionale e sono considerati le “olimpiadi” degli sport che non sono compresi nelle discipline dei Giochi.

L’incontro con il sindaco e l’assessore è stata l’occasione per ripercorrere le tappe della brillante carriera sportiva di Calzoni, che si è avvicinato al Ju Jitsu all’età di quattro anni ed è arrivato a vincere quattro campionati europei, di cui uno “adults”. E’ stato anche campione mondiale under 24 nel 2017. Lo scorso maggio è arrivato il bronzo al campionato europeo disputato a Nahariya in Israele e a giugno l’ennesima conferma come campione italiano.

“Andrea è l’unico atleta italiano che rappresenterà il Ju Jitsu a Birmingham– ha spiegato il presidente della Invictus –. Negli Usa si confronteranno i sei atleti più forti al mondo, provenienti, oltre che dall’Italia, dall’Ucraina, dal Kazakistan, dalla Francia, dalla Colombia e dell’Olanda”.

Un importante traguardo per l’Asd perugina e una grande emozione per il giovane atleta. “Si tratta di una gara totalmente diversa rispetto alle altre, la più importante della mia vita – ha affermato Andrea Calzoni -. Per chi si impegna in questa disciplina, non ce n’è una più rilevante. Per il momento, però, sono fiducioso e tranquillo. Ho saputo della convocazione a marzo e da allora mi sono allenato per questo appuntamento. E’ stato utile anche il test match degli Europei in Israele”.

“Seguiremo idealmente Andrea Calzoni in questo viaggio, con orgoglio, attenzione e facendo il tifo per lui. Si tratta di una sfida importantissima, ma già essere arrivati alla convocazione rappresenta un successo straordinario”, ha detto il sindaco Romizi. “Siamo orgogliosi che dagli allenamenti al PalaBarton, cioè nel tempio perugino della pallavolo e delle arti marziali, Calzoni voli direttamente negli Usa. La prestazione in programma sabato, che seguiremo con grande partecipazione, ci ricorda che dal capoluogo umbro emergono spesso atleti di calibro e getta ulteriore luce sul mondo delle arti marziali, discipline sempre più scelte anche per i valori che infondono in chi le pratica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*