Inaugurato il Cva di Fratticiola Selvatica, dopo i lavori di riqualificazione

Inaugurato il Cva di Fratticiola Selvatica, dopo i lavori di riqualificazione

Inaugurato il Cva di Fratticiola Selvatica, dopo i lavori di riqualificazione

Si è svolta nella mattina del 24 giugno l’inaugurazione del Cva di Fratticiola Selvatica dopo i lavori di riqualificazione effettuati a cavallo fra il 2021 e il 2022. Hanno partecipato il sindaco del Comune di Perugia Andrea Romizi, l’assessore ai lavori pubblici Otello Numerini, il presidente della Pro Loco, Gianluca Chiostri, con numerosi consiglieri della stessa. Proprio la Pro Loco ha in gestione il Cva oltre all’adiacente area verde.

Come spiegato da Numerini, nell’ambito dell’attività per la riqualificazione dei centri di vita associativa, in questo caso sono stati svolti lavori per un importo di quasi 90mila euro, finanziati mediante contributo statale per “l’efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile ex articolo 1 comma 29 e seguenti della legge n. 160/2019”. L’assessore ha ringraziato il responsabile unico del procedimento Vincenzo Tintori, dirigente della Unità operativa Ambiente e Energia, l’ingegnere Livia Arcioni per il progetto, il geometra Massimo Lagi per la direzione dei lavori, nonché la ditta esecutrice, la Global Service Srl di Spello, che “ha garantito un celere andamento delle attività”.

Il sindaco Andrea Romizi ha ricordato che “l’assessorato ai lavori pubblici è molto impegnato nel recupero e nella valorizzazione di questi luoghi di aggregazione, assolutamente centrali per le comunità locali. La programmazione sta dando i suoi frutti”.

Le opere eseguite hanno riguardato l’adeguamento antincendio (compartimentazioni e infissi) per ottenere il certificato di prevenzione incedi; l’efficientamento energetico (rifacimento centrale termica e dei corpi illuminanti); l’eliminazione delle barriere architettoniche (rampa di accesso e adeguamento bagno) per diversamente abili; l’adeguamento della sala secondaria e di un locale da destinare ad ambulatorio medico. Una esigenza, quest’ultima, molto sentita dalla popolazione, come confermato dal presidente Chiostri, che ha ringraziato il Comune di Perugia per l’attenzione dimostrata anche alle periferie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*