Geometri di Perugia: Un passo avanti per l’accessibilità senza barriere

Adozione dell'Antologia per l'accessibilità: un impegno per un futuro senza ostacoli

Geometri di Perugia: Un passo avanti per l'accessibilità senza barriere

Geometri di Perugia: Un passo avanti per l’accessibilità senza barriere

In Italia, e in particolare in Umbria, le persone con disabilità affrontano quotidianamente barriere architettoniche. Nonostante l’esistenza di leggi per prevenire la loro costruzione, e nonostante i costi e le difficoltà tecniche per evitarne la realizzazione siano minimi, queste barriere persistono. Di fronte a questa realtà, e in vista del primo G7 Inclusione e Disabilità che si terrà ad Assisi dal 14 al 16 ottobre, i geometri della provincia di Perugia hanno deciso di fare un passo avanti.

Non si sono limitati a rispettare una normativa obsoleta e inadeguata, ma hanno guardato ai modelli più avanzati a livello internazionale, come quello di Singapore, cercando di applicarli anche nel territorio umbro. Grazie alla collaborazione con la società Cogeo, che si occupa della formazione professionale dei geometri di Perugia, il Collegio dei geometri ha adottato e messo a disposizione di tutti i tecnici un’approfondita Antologia dell’accessibilità.

Questa Antologia, redatta dall’Istituto del marchio di qualità Zerobarriere, raccoglie norme, indicazioni e suggerimenti utili per costruire città senza ostacoli architettonici. Il presidente del Collegio dei geometri di Perugia, Enzo Tonzani, ha sottolineato l’importanza di comprendere i problemi che le persone con disabilità, o anche una madre con un passeggino, possono incontrare quotidianamente.

L’Antologia dell’accessibilità, ideata dall’Istituto del marchio di qualità Zerobarriere, è stata presentata dal presidente dell’Istituto, Mario Tosti. Ha affermato che l’Antologia è una delle più complete a livello internazionale e ha illustrato come essa possa aiutare i progettisti a comprendere i problemi e le soluzioni migliori in tema di accessibilità.

Il corso è già disponibile per tutti i geometri sul portale web della Cogeo. L’obiettivo è di diffonderlo e promuoverlo non solo tra i professionisti, ma anche tra la popolazione in generale, e in particolare tra i legislatori, per arrivare a un progetto esaustivo per il superamento definitivo delle barriere architettoniche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*