Gebisa, convivio a sostegno dell’attività di ricerca e divulgazione

Gebisa, convivio a sostegno dell’attività di ricerca e divulgazione

Gebisa, convivio a sostegno dell’attività di ricerca e divulgazione

di Martina Rastelli
Gebisa – La fondazione Gebisa (www.gebisa.org)  sostiene la ricerca clinica, biomolecolare e epigenetica, al fine di ridurre il numero delle gravidanze ad alto rischio (obesità, iperglicemia, prematurità, gemellarità complicata) e diminuire le problematiche ed i rischi di salute futura dei nati da queste gravidanze con un approccio innovativo e multidisciplinare.

Rcerca che GeBiSa Onlus porta avanti da 11 anni

A sostegno della ricerca che GeBiSa Onlus porta avanti da 11 anni è stata organizzata una bellissima serata ‘Pizza e Musica’ vivacizzata da un ottimo staff di animazione e musica dal vivo, venerdì 16  settembre presso lo zero7cinque (Lago di San Feliciano).

Quest’occasione ha permesso di illustrare al presidente Paolo Rastelli ed i soci di GeBiSa, Prof  Sandro  Gerli e Dr.Benito Cappuccini i sorprendenti risultati raggiunti dalla fondazione durante questi 10  anni: oltre  15  ricerche  internazionali realizzate, inviti a partecipare a congressi  in  tutto  il  mondo, applicazione delle  nuove  conoscenze  per  ridurre  drasticamente  le  gravidanze  a  rischio  ed  i  loro  effetti  negativi sulla salute dei  bambini.

L’evento é stato, inoltre, volto a sostenere l’assunzione di un nuovo membro della fondazione: una ricercatrice in  biologia molecolare, elemento prezioso per  il  Laboratorio  di  Ricerca Medicina  Perinatale-DOhAD-GeBisa  diretto  dalla  Dr.ssa Maria Cristina Aisa.

Per ultimo, ma non per importanza, Gebisa ricorda che a partire dall’autunno verranno avviati due progetti unici in Italia: il ‘Life Lab’, opera di divulgazione  e  coinvolgimento  nelle  scuole  superiori ed il progetto Pre-Nascita, consulenza  gratuita  pre-concezionale a cura  degli  esperti di GeBiSa, per concepimenti e gravidanze sane.

La fondazione ringrazia tutti coloro che hanno partecipato all’evento e che con la loro generosità  permettono alla Fondazione GeBiSa di non fermarsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*