Divertimento per tutte le età nella tre giorni di “Al Ponte”

 
Chiama o scrivi in redazione


Trova conferma l’evento musicale e culinario “Al Ponte” dopo il successo della prima edizione. A Ponte San Giovanni, dal 7 al 9 settembre, presso il parco “Bellini”, si terranno una serie di appuntamenti di vario genere in grado di catturare l’attenzione di tutte le fasce d’età. Ad inaugurare la presentazione della manifestazione, nella mattinata del 5 settembre presso la sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, è stato il direttore artistico, nonché presidente dell’Associazione “Fuori dalle Scatole”, Luca Bartoli.

© Protetto da Copyright DMCA

“Si tratta di una tre giorni di cultura ed associazionismo – ha affermato Bartoli – Abbiamo un programma ricco di iniziative, invitiamo tutti a partecipare. Abbiamo riconfermato le iniziative della prima edizione e ne abbiamo aggiunte altre. Le giornate sono gestite in modo da raccogliere la partecipazione di tutte le fasce d’età. Avremo uno street food molto variegato, oltre a dare spazio ad alcune band emergenti del territorio nella prima giornata di venerdì con “Saremo al C’entro”. Sabato abbiamo un artista di livello internazionale come “Brusco e i Roots in the sky”, oltre ad una line up arricchita dagli 88 Folli, Luca Lanzi e Fabrizio Poccioli e il laboratorio. Domenica avremo invece una serata dedicata alla beat generation con tutti i gruppi storici degli anni ’60 del territorio”.

A fare eco a Luca Bartoli è stato Gianfranco Mincigrucci, presidente della Consulta dei Rioni e delle Associazioni di Ponte San Giovanni:

“Grazie a questa manifestazione abbiamo messo insieme più generazioni e questo è molto importante, soprattutto nella realtà di Ponte San Giovanni, quartiere fortemente multietnico di Perugia. Questa è un’ottima occasione per stare insieme all’insegna del divertimento. Sarà soprattutto un evento musicale, senza dimenticare l’aspetto gastronomico, importante per poter richiamare un maggior numero di cittadini. “Al Ponte” nasce soprattutto con uno scopo aggregativo, ponendosi in contrapposizione all’abbandono generale che può vivere una zona di periferia”.

A presenziare l’evento anche il primo cittadino di Perugia Andrea Romizi:

“Ponte San Giovanni è uno dei quartieri più grandi, complessi e articolati non di Perugia, ma di tutta l’Umbria. Questo porta con sé anche delle criticità, ma non solo. Qua troviamo anche un ricco tessuto economico ed associativo. Tutto ciò ha permesso la realizzazione di una manifestazione del genere che presenta un’offerta davvero ampia. Sono sicuro che “Al Ponte” sarà apprezzata non solo dai ponteggiani, ma da tutti i perugini”.

Non resta che rinnovare l’invito a partecipare già dalla prima giornata di venerdì 7. Ad inaugurare la kermesse, alle ore 16, sarà l’esposizione denominata “Artisti con opere del proprio ingegno”. Alle 18 l’apertura degli stand dello street food, mentre alle 21 si proseguirà con “Saremo al C’entro”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*