Campioni contro bullismo e doping

BULLISMO-A-SCUOLA1(UJ.com3.0) TERNI – Parata di campioni e di medaglie olimpiche a Terni per la manifestazione organizzata dall’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping in collaborazione col Sindacato Autonomo di Polizia (Sap). La sala blu di Palazzo Gazzoli ospiterà domani 8 maggio, a partire dalle ore 10 di mattina, circa 400 studenti che si confronteranno sui temi del bullismo e del doping con il campione olimpico di boxe Roberto Cammarelle, con lamedaglia olimpica di taekwondo Luca Massaccesi, col bronzo olimpico e mondiale di judo Felice Mariani, col vice campione mondiale di karate Andrea Calzola, con la campionessa nazionale di karate Lara Liotta e con il campione di salto ad ostacoli Leonardo Capotosti. Sarà presente il generale Gianni Gola, storico comandante delle Fiamme Gialle della Guardia di Finanza e numero uno del Cism per quasi quindici anni, l’organismo sportivo internazionale che ha dato vita ai Giochi Mondiali Militari.

L’evento, patrocinato dal Coni, dalle principali federazioni sportive nazionali e dal Comune di Terni, prevede anche l’intervento di esperti come la dott.ssa Stefania Pieri, sociologa e mental coach. Parteciperanno pure l’assessore allo sport ternano Renato Bartolini, il presidente provinciale dell’Ipa (International Police Association) Roberto Ascani e il consigliere nazionale del sindacato Sap Roberto Fioramonti.

“Vogliamo portare agli studenti della città un messaggio importante – spiega Roberto Fioramonti – e la presenza di campioni dello sport che hanno fatto del sacrificio e della passione la loro arma vincente rappresenta la strada migliore per veicolare al meglio i valori sani dello sport. Del resto, gli ultimi dati evidenziano come il 72 per cento degli adolescenti italiani ritenga che il bullismo sia il fenomeno sociale piu’ pericoloso oggi esistente, 4 ragazzi su 10 sono stati testimoni di atti di cyberbullismo da parte di coetanei, 1 su 5 e’ vittima di episodi di violenza. A tutto questo si aggiunga che, a partire dai giovanissimi e anche nelle discipline sportive amatoriali, cresce l’utilizzo di sostanze dopanti. Ringrazio l’Osservatorio e Luca Massaccesi per la loro importante mission”.

Al termine dell’evento, tutti i ragazzi presenti saranno omaggiati con il calendario dei campioni 2013 realizzato dall’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*