Associazione “Un’idea per la vita” consegna mascherine al comune di Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Associazione “Un’idea per la vita” consegna mascherine al comune di Perugia

Associazione “Un’idea per la vita” consegna mascherine al comune di Perugia

L’Associazione “Un’idea per la vita Onlus” ha donato al Comune di Perugia alcune mascherine personalizzate, fornite da vari imprenditori locali, consegnandole al Sindaco Romizi questa mattina a Palazzo dei Priori nel corso di una conferenza stampa alla quale, insieme al Primo cittadino, hanno partecipato la presidente della Onlus, Laura Cartocci, lo scrittore e giornalista Marco Pareti e la Vice Presidente della Casa degli Artisti Carla Medici. L’incontro nella sala Gialla di Palazzo dei Priori è stata l’occasione anche per la consegna da parte dell’associazione al Sindaco Romizi del Passaporto del Cuore, per la sensibilità dimostrata dall’amministrazione.

A supportare Un’idea per la vita Onlus, che si occupa di promozione della prevenzione, supporto e informazioni ai pazienti oncologici e alle loro famiglie, in questa iniziativa sono state numerose aziende e associazioni del territorio, quali ad esempio, Autolavaggio Tappezzeria Moreno Moretti, Confezioni Gap, Mr Print, S&G Design, la Casa degli Artisti e Giuseppe Fioroni, Michele & Co e Acqua Sassovivo.

“È intenzione dell’Associazione -ha spiegato la presidente Cartocci – donare anche all’Assessore alla Sanità  della Regione Umbria Luca Coletto e all’Assessore e Vice Sindaco del Comune di Perugia Gianluca Tuteri, congiuntamente al Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Perugia Graziano Conti, in rappresentanza dei medici di medicina generale, guardia medica e pediatri di libera scelta, altre mascherine e il “passaporto del cuore”, un riconoscimento simbolico per ringraziare tutti i medici della nostra Nazione che hanno messo a disposizione la loro professionalità, il loro grande cuore perdendo in alcuni casi anche la vita e, in particolare, quelli della regione Umbria – oltre settecento – ai quali nei prossimi mesi verrà consegnato il “Passaporto del cuore”. Insieme a loro un grande grazie anche a tutto il personale sanitario.

La cerimonia, in questo caso si svolgerà giovedì 28 maggio alle ore 16 al Barton Park, nel rispetto delle regole vigenti contro l’attuale emergenza epidemiologica.

Un ringraziamento sentito è giunto quindi dal Sindaco Romizi, che ha sottolineato come “l’associazione abbia saputo coinvolgere tante realtà diverse in un periodo di difficoltà,  in cui c’è bisogno anche di azioni come questa e c’è voglia di essere della partita, ognuno con i propri talenti.” “Il passaporto del cuore – ha proseguito Romizi – assume un doppio significato simbolico, perché con il cuore si può andare dove ci pare in un momento come questo in cui, invece, non si può viaggiare. È doveroso riconoscimento a chi si è impegnato e sacrificato nell’emergenza e questa consegna ci dà l’occasione -ancora una volta- di rinnovare la nostra gratitudine e la nostra vicinanza a tutti i medici e i sanitari che hanno lottato in prima linea.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*