Immettere nelle acque umbre specie alloctone trota fario atlantica e iridea

Immettere nelle acque umbre specie alloctone trota fario atlantica e iridea

Immettere nelle acque umbre specie alloctone trota fario atlantica e iridea

“Immettere nelle acque umbre le specie alloctone come la trota fario atlantica e la trota iridea”. A chiederlo sono i consiglieri regionali della Lega Umbria, Manuela Puletti e Valerio Mancini. “L’emendamento appena approvato al Decreto Milleproroghe in discussione alla Camera, che recepisce le indicazioni fornite dal Fipsas e Fiops, consentirà a livello nazionale l’immissione delle specie alloctone come trota fario atlantica e la trota iridea, necessarie per mantenere in equilibrio la fauna ittica autoctona presente da sempre nei corsi d’acqua regionali.

Nei giorni scorsi – proseguono Puletti e Mancini – abbiamo avviato delle interlocuzioni con le associazioni regionali di pesca sportiva che si sono dette favorevoli alle recenti modifiche normative in grado di favorire e valorizzare una pratica che in Umbria, unitamente alla valenza economica del settore, conta un considerevole numero di appassionati.

Come Lega chiediamo all’assessore Morroni di recepire quanto prima le nuove disposizioni contenute nel Milleproroghe, come avvenuto già in Lombardia e nelle Marche, per l’immissione delle specie alloctone di trota fario atlantica e trota iridea, rispondendo così alle esigenze delle associazioni della pesca sportiva della nostra Regione”.

2 Commenti

  1. Ma no!!! Ancora con queste iridee! Che la facciano finita no? Qui da noi in Toscana sono Fuori Luogo anche Temoli e Salmerini e Trote Marmorate – Non immettetele – Per la Fario vanno bene sia quella Atlantica che Quella Mediterranea – ma se si vogliono nel fiume Trote Vere come native bisogna immetterle soprattutto nel primo anno di vita – qundo sono 4 o 5 cm. – anche adesso a Maggio e Giugno andrebbe bene – Altrimenti non risolvete un bel niente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*