Emergenze, regione ed Enel firmano protocollo di protezione civile

 
Chiama o scrivi in redazione


Ex dipendenti Enel: cessano le agevolazioni sull’energia elettrica

Emergenze, regione ed Enel firmano protocollo di protezione civile

Si consolida e si sviluppa la sinergia tra Regione Umbria ed Enel per la gestione delle emergenze che impattano sulla rete di distribuzione dell’energia elettrica: il Direttore Regionale del Dipartimento Governo del territorio, Ambiente e Protezione Civile della Regione Umbria Stefano Nodessi Proietti e la responsabile sostenibilità e affari istituzionali area centro di Enel Italia Angelica Carnelos hanno firmato un nuovo Protocollo per migliorare e rafforzare la collaborazione in occasione di eventi con rilevanti ricadute critiche sul territorio e sulle infrastrutture.

Nel dettaglio, l’intesa consolida la cooperazione che già in questi anni ha permesso di mettere a fattor comune i rispettivi piani di emergenza ed i criteri di intervento in caso di calamità: l’obiettivo è di ottimizzare i processi di interazione e le attività operative per garantire, attraverso azioni congiunte, la sicurezza dei territori ed assicurare il ripristino del servizio elettrico nei tempi più rapidi possibili in occasione degli eventi meteorologici avversi che si verificano con sempre maggiore frequenza.

La partnership, inoltre, si concentra sulla formazione in materia di servizio elettrico attraverso appositi moduli formativi che saranno tenuti da esperti di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, a favore del personale e dei volontari della Protezione Civile che si trovano ad operare in presenza di impianti elettrici, sia in caso di emergenze per fenomeni di maltempo sia in caso di incendi boschivi nei pressi di linee elettriche.

Le sessioni di formazione prevedono anche esercitazioni pratiche presso i centri di addestramento di E-Distribuzione per garantire efficienza e sicurezza delle operazioni sul campo, incrementare la conoscenza dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento, implementare la collaborazione tra i sistemi regionali di protezione civile e le strutture aziendali.

Con questo accordo, che costituisce un’evoluzione dell’efficace collaborazione esistente, Regione Umbria ed Enel sistematizzano le modalità di cooperazione sia per quanto riguarda i rispettivi protocolli operativi ed il coordinamento degli interventi sul campo sia per quanto concerne l’attività di prevenzione e formazione: un’iniziativa che conferma la centralità della tutela dei territori e delle comunità locali nell’azione del sistema di protezione civile, con particolare riferimento al comune impegno per la sicurezza delle infrastrutture e la qualità del servizio elettrico, nel mondo di oggi uno dei bisogni essenziali per i cittadini e le imprese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*