Ancora il “Generale Inverno” sull’Italia, in arrivo piogge, temporali e nevicate

 
Chiama o scrivi in redazione


Ancora il "Generale Inverno" sull'Italia, con piogge, temporali e nevicate

Ancora il “Generale Inverno” sull’Italia, in arrivo piogge, temporali e nevicate

Articolo del 29/03/2020
ore 8:34
di Stefano Rossi Meteorologo
Nuovo colpo di scena in vista della PROSSIMA SETTIMANA. Infatti gli ultimi aggiornamenti confermano un BLITZ INVERNALE sull’Italia con piogge, temporali e anche NEVICATE. Attenzione poi alla risalita di un insidioso vortice ciclonico. Scopriamo subito i DETTAGLI con la PREVISIONE giorno per giorno.

Partendo dalla giornata di lunedì 30 marzo delle correnti decisamente più fredde ed instabili irromperanno sul nostro Paese dando il via ad una fase molto perturbata con un deciso calo delle temperature. Nel dettaglio ci aspettiamo piogge e rovesci su buona parte del Centro Nord già dalla mattinata. Col passare delle ore il peggioramento si estenderà anche al Sud con la possibilità di temporali su Campania, Calabria e Sicilia.

– ecco il tempo previsto per domenica 29 marzo
– temperature: dal caldo effimero al ritorno del freddo. Ecco da quando

Visto il drastico calo dei valori termici tornerà anche la neve sull’arco alpino al di sopra dei 500-600 metri di quota (da valutare il possibile ulteriore calo dei fiocchi nel corso della notte). Sugli Appennini la neve cadrà solamente a quote medio-alte (oltre i 1500 metri) a causa delle correnti più miti.

Chi era il 'Generale Invero'
Un importante alleato dei russi è conosciuto come “Generale Inverno”. Il duro inverno russo, infatti, è stato nella storia un’arma potente usata dalla Russia contro i suoi nemici, che erano abituati ai ben più miti inverni europei. La prima volta che apparve la locuzione “Generale Inverno” fu nel 1812, in una vignetta satirica britannica dedicata alla catastrofica campagna russa di Napoleone. In realtà in inglese è “Generale Gelo”: “General Frost shaving little Boney” era scritto sotto una caricatura di Bonaparte, detto appunto “little Boney”. Da allora, in varie lingue, “Generale Inverno”, “Generale Gelo” o “Generale Neve” sono diventate espressioni diffuse.

Martedì ci aspettiamo gli ultimi rovesci temporaleschi specie su Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Calabria ionica. Migliora rapidamente invece sulle regioni del Nord con prevalenza di sole e solo poche nubi innocue di passaggio.

Nel corso di mercoledì 1 aprile a parte qualche piovasco sulle due Isole Maggiori avremo una bellissima giornata primaverile con tempo soleggiato e stabile su buona parte dei settori. Anche le temperature sono previste in graduale aumento.

Successivamente, a causa della distanza temporale, le incertezze aumentano. Secondo gli ultimissimi aggiornamenti però sembrerebbe proprio che un vasto vortice ciclonico in risalita dal mediterraneo sud occidentale possa dare il via ad un’intesa fase di maltempo in particolare al Sud, sulla Sardegna e sulla Sicilia. Se ciò dovesse essere confermato non sono da escludere, tra giovedì e venerdì, dei forti temporali accompagnati anche da grandinate e violente raffiche di vento. Prosegue la fase più stabile al Centro Nord con bel tempo e valori termici in linea con il periodo.
Articolo del 29/03/2020
ore 8:34
di Stefano Rossi Meteorologo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*