Se test antigenico è positivo scatta la quarantena, nuove regole da oggi

Foto di Edward Jenner da Pexels

Se test antigenico è positivo scatta la quarantena, nuove regole da oggi

I numeri degli ultimi giorni fanno capire in che modo si sta diffondendo di nuovo il Covid 19 in Umbria. La Regione è in gravissime difficoltà nel fare tamponi. Lo dimostra la decisione presa: da oggi infatti finirà in isolamento per 14 giorni anche chi risulterà positivo a un test antigenico veloce fatto in farmacia o in un laboratorio privato. Non ci sarà insomma più bisogno di un tampone molecolare di conferma a partire dal quale il soggetto positivo restava in quarantena per 10 giorni.

In pratica, da lunedì 27 dicembre, non si effettuerà più la verifica col tampone molecolare per stabilire l’oggettiva positività al covid. In poche parole un soggetto che risulta positivo con il test rapido dovrà mettersi obbligatoriamente in quarantena.

Questa è la decisione del commissario all’Emergenza Covid dell’Umbria, Massimo D’Angelo contenuta nell’ordinanza 23/12/2021, avente per oggetto: INDIRIZZI PER LA SORVEGLIANZA E LA DIAGNOSTICA COVID NELL’ATTUALE FASE EPIDEMICA. La quale dispone: “Il cittadino che risulta positivo con l’antigenico deve considerarsi tale senza ulteriori accertamenti”.

Con un test in farmacia positivo, quindi, scatta la quarantena, con obbligo di ripetere il tampone per uscire dall’isolamento dopo 14 giorni e in caso di ulteriore positività – si legge nel documento – dopo 7 giorni.

La Regione indica anche di effettuare il test al tempo zero (T0) ai contatti stretti solo quando ritenuto opportuno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*