SANITA’ ATTIVAZIONE CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE A PERUGIA

medicina e chirurgia facoltàIl capogruppo regionale del Pdl, Raffaele Nevi ha presentato una interrogazione alla Giunta regionale  per conoscere “i motivi della scelta di prevedere l’attivazione di una struttura di
chirurgia maxillo–facciale a direzione universitaria presso l’Azienda ospedaliera universitaria di Perugia”. Per Nevi, “questa scelta, formalizzata all’atto della stesura della nuova convenzione Regione–Università rischia di apparire un doppione di quella già esistente a Terni. Ancor più strano – rimarca il capogruppo PdL – se si considera la presenza della struttura di Foligno che opera attivamente e di cui si ignora il futuro. I dati epidemiologici – aggiunge -, penso non consentano questi lussi che rischiano di costruire nuovi doppioni di servizi che corrisponderanno a nuove spese per i cittadini. È necessario, invece, che ci sia una buona qualità dei servizi resi, concentrando gli sforzi e non disperdendoli. Mi sembra che in questo caso – conclude Nevi – ci sia qualcosa che sfugge e quindi attendo chiarimenti dall’Assessore o dalla Presidente prima di dare un giudizio definitivo su questa vicenda”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*