Ricoverati Covid in Umbria tornano sopra quota cento, la situazione dei comuni

Ricoverati Covid in Umbria tornano sopra quota cento, la situazione dei comuni

I ricoverati Covid in Umbria tornano a superare quota cento, 102 con l’esattezza, nove in più rispetto al giorno di Santo Stefano. Resta invece invariato il numero dei posti occupati nelle terapie intensive, nove, e non ci sono nuovi morti per il virus. E’ il quadro che emerge dai dati sul portale della Regione alla data del 27 dicembre. Nell’ultimo giorno sono emersi 935 nuovi casi e 49 guariti, con gli attualmente positivi ora 8.507, 886 in più rispetto al 26 dicembre. Sono stati analizzati 2.331 tamponi e 6.607 test antigenici.

I ricoverati si trovano adesso anche a Foligno e Città di Castello. I due ospedali hanno riaperto i reparti covid e attualmente si trovano 10 ricoverati nella città della Quintana e altri 10 a Castello. Gli altri si contato a Perugia (51) e 31 a Terni, di cui 3 in intensiva nel capoluogo e 6 nella città dell’acciaio.

I numeri superano le tre cifre ad Amelia (161), Assisi (299), Bastia Umbra (234), Città della Pieve (119), Città di Castello (304), Corciano (303), Deruta (153), Foligno (461), Gubbio (151), Magione (231), Marsciano (134), Spleto (431), Todi (119). Solo Perugia (1.781) e Terni (1.108) ci sono numeri da 4 cifre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*