Perugia, stazionarie le condizioni della bambina colpita da meningite

Si tratta di meningococco di tipo B

Aborto in ospedale, Azienda: "Decorso regolare", aperta indagine interna

Perugia, stazionarie le condizioni della bambina colpita da meningite

BASTIA UMBRA – E’ una meningite da meningococco di tipo B quella che ha colpito la bambina di otto anni, ricoverata da lunedì sera nella struttura complessa di Pediatria del S. Maria della Misericordia. La tipizzazione è stata effettuata dal laboratorio di Microbiologia diretto dalla professoressa  Antonella Mencacci. Si tratta della forma più frequente  di meningite meningococcica nel nostro Paese e il batterio identificato è sensibile alla terapia antibiotica in corso. “Le terapie alle quali la bambina viene sottoposta hanno fatto registrare un miglioramento delle condizioni generali – informa  la professoressa Susanna Esposito – , della febbre e della cefalea”. In una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia, la prof.ssa Esposito aggiunge “Contiamo di poter comunicare notizie ulteriormente confortanti nella  giornata di giovedì”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*