Oltre 5000 dosi Moderna, in Umbria che ieri era prima in vaccinazioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Arrivano in Umbria oltre cinquemila dosi di vaccino Moderna

Oltre 5000 dosi Moderna, in Umbria che ieri era prima in vaccinazioni

Sono 235.014 le dosi di vaccino somministrate, 256.465 quelle ricevute, pari al 91,6 per cento. Rispetto a quella che è l’ultima rilevazione, alle ore 6 del 18 aprile. L’Umbria risulta essere la prima regione in Italia per siero anti sars cov 2 somministrato. Al secondo posto il Veneto con 91,4 per cento. Sono invece 175.750 gli umbri che hanno avuto almeno la prima dose di vaccino.

I soggetti vulnerabili vaccinati ammontano a 21.585, tra over 80 e over 70 sono 82mila. Il 20 per cento di ultra 80enni non si sono ancora prenotati, mentre per la fascia tra 70 e 79 sarà vaccinata dai medici di medicina generale.

Per oggi sono attese 5.600 dosi del vaccino Moderna, mentre giovedì è atteso un nuovo stock da oltre 22mila dosi del vaccino Pfizer, il 28 aprile altre 21mila. A chiedere l’invio di nuove dosi è stato il commissario Covid in Umbria, Massimo D’angelo. Nelle farmacie dell’ospedale ne restano 25mila dosi di tutti e tre i tipi di vaccini, Pfizer, Moderna e Astrazeneca, del primo tra le 10mila e le 11mila dosi. Il pfizer  è stato somministrato a circa 4mila umbri, perlopiù soggetti estremamente vulnerabli e over 80.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*