Dal primo settembre abolito il ticket per fasce di reddito

 
Chiama o scrivi in redazione


Si intasca i soldi del ticket, per poco di 500 euro gastroenterologo a processo

l servizio Anagrafe Assistibili dell’Azienda Usl Umbria 2 informa la cittadinanza che da domani, primo settembre 2020, verrà abolito il ticket per le fasce di reddito. La legge 27/12/2019, n. 160 “Bilancio di Previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022” all’art. 1, comma 446 dispone infatti che: “omissis – a decorrere dal 1° settembre 2020, la quota di partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale per gli assistiti non esenti, è abolita”.

Ciò significa che a partire dal 1° settembre è abolita nella nostra Regione la quota fissa per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale e farmaceutica, modulata per fasce di reddito, introdotta dalla DGR 911/2011, successivamente modificata dalla DGR n. 1267/2019.

Per l’applicazione di tale disposizione, si deve far riferimento alla data di erogazione delle prestazioni, a prescindere dalla data di prescrizione della ricetta.

“Ogni volta che una persona non si cura come dovrebbe per motivi economici siamo dinanzi a una sconfitta per tutti noi e a una violazione della Costituzione. Per questo a dicembre abbiamo approvato la norma che entra in vigore dal 1 settembre. Il Superticket è abolito e nessuno lo pagherà più”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, su Facebook.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*