Covid: pediatri Fimp, ‘nessun genitore vaccina figli senza chiamarci’

Se scendessero in piazza gli immunizzati sarebbero moltitudini

Covid: pediatri Fimp, 'nessun genitore vaccina figli senza chiamarci' 

Covid: pediatri Fimp, ‘nessun genitore vaccina figli senza chiamarci’

Per il vaccino anti-Covid, “a mano a mano che si abbassa l’età il pediatra di famiglia diventa sempre più un punto di riferimento. Nessun genitore vaccina il figlio senza chiamare il pediatra di libera scelta. E’ avvenuto per gli adolescenti, avverrà ancor più nella fascia 5-11 anni, quando ci sarà l’autorizzazione delle agenzie regolatorie.


Adnkronos Salute


Questo permette di poter avere un approccio diretto. E’ il genitore che sceglie, ma avrà sempre consiglio e supporto”. A dirlo all’Adnkronos Salute è Paolo Biasci, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), che invita a non guardare alle proteste di piazza no vax – e al loro slogan ‘Giù le mani dai bambini’ – ridimensionandole: Se scendessero in piazza tutti i ‘pro vax’ – osserva – ci sarebbero moltitudini”.

“I cartelli fanno scena, i media danno spazio. Ma parliamo di ‘spiccioli’. I numeri reali dicono che l’Italia, in Europa, ha una copertura maggiore”, conclude Biasci, sottolineando che “con l’approvazione del vaccino per i piccoli avremmo un’arma in più contro la pandemia”.

(Ram/Adnkronos Salute)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*