Covid, da domani al via test gratuiti in farmacia per under12

Vaccinazioni Perugia: “La Regione festeggia, ma è indietro su studenti e tirocinanti”

Covid, da domani al via test gratuiti in farmacia per under12

In relazione all’avvio del nuovo anno scolastico, i bambini da 0 a 11 anni da domani, 10 settembre, potranno avvalersi gratuitamente di test diagnostici antigenici rapidi presso le farmacie aderenti pubbliche e private dell’Umbria. E’ quanto stabilito dagli assessorati regionali all’istruzione e alla salute con l’obiettivo di promuovere, fin da subito, una campagna di screening preventivo per garantire la massima sicurezza possibile nell’ambiente scolastico. La decisione, assunta sulla base del parere espresso dal Comitato scientifico dell’Umbria, – affermano all’assessorato all’istruzione –  si propone di mettere in campo ulteriori misure di contrasto alla pandemia, tanto più con la ripresa delle attività didattiche in presenza. Prosegue quindi anche per l’anno scolastico 2021-2022 l’attività di testing avviata nelle scuole umbre lo scorso anno. Per la prima fase del Programma, che potrà subire modifiche tenendo conto dell’evoluzione epidemiologica e delle disposizioni nazionali, l’assessorato all’istruzione ha stanziato 500 mila euro a valere sul Fondo sociale europeo.

“Siamo ovviamente sempre a disposizione ed anche in questa fase, con la ripresa del programma di test antigenici rapidi per la popolazione scolastica, le farmacie si confermano presidi sanitari territoriali particolarmente importanti per i cittadini – commentano Augusto Luciani, Silvia Pagliacci e Maurizio Bettelli presidenti di Federfarma Umbria, Federfarma Perugia e Federfarma Terni -. Il test è uno strumento particolarmente importante a disposizione delle famiglie in vista della ripresa delle lezioni in presenza, ringraziamo l’assessore Paola Agabiti sempre molto attenta alle dinamiche del mondo scolastico. E ringraziamo i farmacisti che con grande spirito di collaborazione si prodigano quotidianamente per supportare gli utenti, come fatto nell’ultimo periodo specialmente per la stampa gratuita dei Green Pass”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*