Covid in Umbria in discesa, ma c’è uno scostamento lo spiega il fisico

Covid in Umbria in discesa, ma c’è uno scostamento lo spiega il fisico

Il numero dei positivi al Covid-19 in Umbria (e in Italia) continua a diminuire stabilmente e anche la quarta ondata dell’epidemia si avvia alla sua conclusione. Ottima notizia che ci fa tirare un sospiro di sollievo e ci conferma nel nostro atteggiamento ottimista, per cui possiamo concederci qualche commento in più”. Sono le parole del fisico dell’Università di Perugia, Luca Gammaitoni, che nel pubblicare un post sul suo profilo Facebook spiega l’andamento della pandemia in Umbria.


Di Morena Zingales,
fonte Luca Gammaitoni


“Se osserviamo la discesa della curva – scrive mostrando un grafico -, ci accorgiamo che esiste un significativo scostamento tra la curva blu che rappresenta la curva teorica del modello e la curva rossa che rappresenta l’andamento attuale.

  • Scostamento dovuto alla presenza di non vaccinati

Questo scostamento è dovuto alla presenza di una percentuale ancora rilevante di non vaccinati che, essendo più esposti al contagio, rallentano la discesa teorica. Questo rallentamento non compromette (per ora) la discesa ma rappresenta comunque un potenziale rischio perché continua a favorire la circolazione del virus con la conseguente possibilità di creazione di nuove varianti. La raccomandazione è sempre quella: vaccinatevi e fate vaccinare le persone a cui volete bene”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*