Sant’Antonio Abate, la festa al Borgo con la benedizione degli animali 📸 FOTO

Sant’Antonio Abate, la festa al Borgo con la benedizione degli animali

Benedizione degli animali in onore di Sant’Antonio Abate, loro protettore. Come da tradizione è stata rinnovata ieri pomeriggio in corso Bersaglieri a Perugia. Tanti gli animali domestici e da cortile con i loro accompagnatori per il rito celebrato da Marco Salvi, vescovo ausiliare della Diocesi di Perugia Città della Pieve. Un evento molto sentito, non soltanto dai borgaroli.


di Morena Zingales


Il programma, messo a punto dall’associazione Borgo Sant’Antonio Porta Pesa, è iniziato fin dalla mattina con la passeggiata per il Borgo con visita alla statua lignea di Sant’Antonio abate visibile dalla piazzetta del porcellino, la visita ai Presepi del Borgo. E poi mostre, micro incontri e installazioni, tutto nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19. “Abbiamo voluto una festa all’insegna dell’essenzialità, salvaguardando però i momenti più significativi della devozione – dicono gli organizzatori -.

Emozionante nel pomeriggio il concerto di campane che ha dato il via al clou delle celebrazioni lungo le vie del borgo, la Celebrazione della Santa Messa con benedizione del “Dolcepane di Sant’Antonio” e la Mostra di opere dell’artista Giusi Velloni dal titolo “Animali al Borgo, come non li avete mai visti”.

Il Baiocco d’oro del Comune di Perugia è stato consegnato a Marisa Brugnoni Rosi “per la generosità, l’attenzione e la cura dimostrata nei confronti della città di Perugia”. La cerimonia si è svolta nella chiesa di Sant’Antonio Abate in corso Bersaglieri, al termine della messa celebrata da don Mario Stefanoni. A consegnare il Baiocco d’oro a Rosi, vicepresidente dell’associazione Borgo Sant’Antonio-Porta Pesa, che si è distinta per il fattivo contributo da sempre prestato alle iniziative e alle manifestazioni che animano il quartiere, sono stati il sindaco Andrea Romizi e l’assessore alla cultura Leonardo Varasano, presente anche il coordinatore dell’associazione, Nicola Tassini.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*