Una mobilità sostenibile e inclusiva per Perugia, incontro tra Cicchi, Merli e Numerini e ARDI Onlus

Una mobilità sostenibile e inclusiva per Perugia, incontro tra Cicchi, Merli e Numerini e ARDI Onlus

«Ho avuto oggi il piacere – afferma il consigliere Volpi – di poter far incontrare una delegazione di ARDI Onlus, l’Associazione Regionale Disabili Insieme, con gli assessori Cicchi, Merli e Numerini. Scopo dell’incontro è stato quello di porre l’accento sulla mobilità urbana e nello specifico sulle anomalie che l’Associazione ha rilevato nei percorsi pedonali cittadini. Nella quotidianità, infatti, le numerose barriere architettoniche ancora presenti e la conformazione di una città come Perugia, creano non pochi impedimenti per persone con disabilità, che si trovano spesso in difficoltà nel muoversi in autonomia per le strade e le vie del centro storico e delle periferie.

Il mio impegno – continua il consigliere Volpi – così come quello degli assessori Cicchi, Merli e Numerini e dell’Amministrazione comunale tutta nei temi sociali, non poteva non prendere in considerazione una questione di fondamentale importanza come quella trattata. È per questo che la discussione di oggi ha visto coinvolti tre differenti assessorati (Infrastrutture, Ambiente e Aree Verdi; Politiche Sociali, Pari Opportunità e Servizi Civici; Mobilità), per mettere in campo nuove linee strategiche di mobilità. Mettere il cittadino al centro delle politiche sociali della città significa includere qualsiasi cittadino e qualunque necessità esso manifesti.

Il positivo incontro – prosegue Volpi – ha visto gli assessori Cicchi, Merli e Numerini schierarsi in prima linea e farsi carico delle problematiche esposte per tradurle in azioni concrete. La promessa, quella di un incontro di verifica dei fatti tra 45 giorni. Tra gli argomenti trattati c’è stato anche quello della sensibilizzazione e la proposta – per ora solo accennata – di organizzare specifiche giornate aperte a tutti i cittadini sui temi della disabilità. Obiettivo, quello di creare una città, e una cittadinanza, davvero inclusiva, che possa garantire la piena autonomia di ogni cittadino, con o senza disabilità di sorta – afferma il consigliere Volpi. Perché è compito di questa Amministrazione e un mio particolare impegno – conclude – mettere in campo tutte le risorse possibili per rimuovere gli ostacoli che impediscono la piena realizzazione di ogni cittadino».

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 ⁄ 13 =