Trasporto pubblico su gomma, evitare tagli a danno delle periferie

 
Chiama o scrivi in redazione


Trasporti: sindacati insoddisfatti dopo l'incontro con l'assessore Melasecche

Trasporto pubblico su gomma, evitare tagli a danno delle periferie

Ricevo da alcuni giorni segnalazioni e apprensione da parte dei pendolari della zona a causa dei paventati nuovi tagli del trasporto pubblico locale. Il pensiero va subito alla triste vicenda delle soppressioni estive dove a causa di una sciagurata gestione il nostro territorio è stato fra i più penalizzati con il 60% in meno delle corse (azzerate addirittura in alcune frazioni) con enormi disagi per i pendolari.

Faccio appello preventivo all’azienda e alla nuova giunta regionale affinché si eviti il ricrearsi di una simile situazione. Se pur devono esserci minimi tagli a causa dei debiti delle precedenti gestioni chiediamo che questi vengano programmati, per tempo mi raccomando, spalmati in maniera equa su tutto il territorio regionale senza penalizzare le aree marginali e soprattutto utilizzando un metodo diverso che tenga conto delle necessità di comuni e soprattutto degli utenti del servizio.

Non va utilizzata la matematica per applicare tagli trasversali ma il buon senso per razionalizzare dove possibile. Inoltre approfitto dell’occasione per invitare il gestore del servizio a ragionare insieme alla regione sulla riduzione dei costi di abbonamenti e biglietti.

Parliamo tanto di ridurre le emissioni e limitare i mezzi inquinanti ma secondo voi chi viaggia saltuariamente come potrebbe utilizzare un mezzo pubblico per raggiungere Terni se, oltre ad impiegare il doppio del tempo, spende anche il doppio rispetto al viaggio con la propria vettura?”

Daniele Marcelli, Capogruppo minoranza Avigliano Umbro e neoeletto al Consiglio delle Autonomie Locali Regionale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*