Trasimeno, Fora: «Mattinata di ascolto all’incontro organizzato dalla SPI CGIL»

 
Chiama o scrivi in redazione


Trasimeno, Fora: «Mattinata di ascolto all'incontro organizzato dalla SPI CGIL»

Trasimeno, Fora: «Mattinata di ascolto all’incontro organizzato dalla SPI CGIL»

da Andrea Fora
Mattinata in ascolto all’incontro “Il Trasimeno che vogliamo per i nostri nipoti” organizzato dalla SPI CGIL del Trasimeno. Molte idee e spunti per il programma. Un titolo che è un messaggio politico vero e proprio, oltre che sentimentale. Il prendersi cura dei nonni, verso i nipoti, un messaggio carico di speranza e volontà di lottare ancora per una regione che permetta ai nipoti di continuare a vivere in questo stupendo comprensorio.

Molti interventi hanno fatto riferimento all’importante sfida delle regionali e perciò sono stato chiamato sul palco. Ho voluto portare un indirizzo di saluto e di speranza, di riconoscenza verso i tantissimi iscritti al sindacato che con il sudore della fronte e con il loro lavoro hanno fatto crescere negli anni la nostra regione. Ora la partita è aperta, sta a noi raccoglierla ed essere degni di questa sfida, sapendo correggere gli errori di chi ci ha preceduto, ma con la consapevolezza che il nuovo libro per l’Umbria va scritto con i valori positivi e fondanti della nostra terra.

Mi sono impegnato a far mie e della coalizione le proposte avanzate dagli amministratori, dai Sindaci presenti frutto di un lavoro locale di concertazione.La valorizzazione dell’ambiente, la salvaguardia dell’ecosistema del Lago, il turismo come volano di ricchezza, la promozione di reti di piccole imprese la cui caratteristica deve essere la cultura dell’innovazione di sistema. La valorizzazione del Trasimeno quale straordinaria opportunità per l’Umbria sarà uno degli elementi centrali del nostro progetto di governo per l’Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*