Sinistra Anticapitalista Umbria al No all’autostrada E45 Orte-Mestre

E45Finalmente si riapre un minimo di dibattito politico in Umbria sulla trasformazione dell E 45 in autostrada ma è tutto incentrato sui costi economici del pedaggio che graveranno sugli umbri. Sinistra Anticapitalista ribadisce la sua totale contrarietà a questa “grande opera” principalmente per motivi diversi dal semplice aggravio del pedaggio, che pure è un problema soprattutto in tempi di crisi economica, e ci sarà con certezza nonostante le dichiarazione dell’Assessore regionale Rometti perchè non possono essere fatte disparità con i cittadini delle altre 4 regioni. Prima cosa siamo contrari alla filosofia delle grandi opere che come si è visto non sono necessarie e sono invece un inutile spreco di danaro pubblico e sistema di corruzione politica. Seconda cosa il danno ambientale prodotto è evidentissimo, tanto da configurarsi come vera e propria devastazione, per la tipologia dei territori tutelati che attraversa, per tutte le opere che si dovranno costruire (- 139 km di ponti e viadotti – 64 km di gallerie; – 20 cavalcavia – 226 sottovia, – 83 svincoli), per il modello di sviluppo che occorre in Umbria e la sua vocazione turistica per la quale la tutela del territorio e la salvaguardia delle sue bellezze naturalistiche sono parte determinante.

Terza cosa per il tipo di traffico che attraversa la E 45 in Umbria che per la quasi totalità è fatto di traffico locale come dimostrato da specifici studi. La creazione dei caselli modificherà completamente la viabilità locale alterando i percorsi dei tanti pendolari del lavoro umbri ed aumentando difficoltà, tempi e costi.

Sono motivi più che sufficienti per ribadire con forza il nostro no all’autostrada (di Bonsignore) ma anche il nostro sì ad investimenti che mettano in sicurezza che scientificamente e politicamente è stata lasciata degradare fino ad ora.

Partecipiamo e parteciperemo a tutte quelle iniziative comuni a cominciare da quelle promosse dalla Rete Nazionale Stop OR-ME e dalle associazioni umbre che sono contrarie
affinchè un nuovo mostro ed un altro danno non si aggiunga alla lista umbra già fin troppo numerosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*