Scuola, realizzazione di reti locali e wireless. Ciprini, Gallinella, Pavanelli (M5S): “Obiettivo è rendere gli edifici scolastici più efficienti”

Sono ammessi a partecipare all'avviso le istituzioni scolastiche delle regioni Umbria, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto

Scuola, firmato il decreto, 1538 assunzioni, ma non risolve problema precariato

“Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato l’avviso per la realizzazione di reti locali, cablate e wireless, nelle nostre scuole.

L’obiettivo è quello di dotare gli edifici scolastici di un’infrastruttura di rete capace di coprire gli spazi didattici e amministrativi delle scuole, nonché di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico, delle studentesse e degli studenti, assicurando il cablaggio degli spazi, la sicurezza informatica dei dati, la gestione e autenticazione degli accessi”.

È quanto affermano i parlamentari 5Stelle Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella ed Emma Pavanelli.

“Sono ammessi a partecipare all’avviso le istituzioni scolastiche statali e i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA), appartenenti alle regioni Umbria, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto.

Inoltre, sono stati prorogati al 30 settembre 2021 i termini di aggiudicazione degli interventi di edilizia scolastica rientranti nell’ambito dei mutui BEI 2018, in caso di progettazione esecutiva e di studio di fattibilità e/o progettazione definitiva e, al 30 novembre 2021, in caso di interventi di nuova costruzione” – concludono i parlamentari.

 

Di seguito il link con ulteriori informazioni:

https://www.istruzione.it/pon/avviso_reti_locali.html#sez_man 

 

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*