Post razzista di Bonifazi, Sarah Bistocchi chiede mozione di sfiducia

Post razzista di Bonifazi, Sarah Bistocchi chiede mozione di sfiducia

La seduta odierna del consiglio comunale ha avuto inizio con un minuto di silenzio in ricordo di Piero Terracina, scomparso ieri all’età di 91 anni. Terracina era stato insignito nel 2014 del Baiocco d’argento della città di Perugia, quindi, nel 2017, della cittadinanza onoraria per “la sua continua testimonianza, soprattutto verso i più giovani, per far comprendere loro l’importanza del rispetto della vita e delle differenze, siano esse razziali, etniche, religiose o sociali”.

Al termine, è intervenuta la capogruppo Pd Sarah Bistocchi per una mozione di sfiducia nei confronti del consigliere della Lega Davide Bonifazi, per un post su Facebook pubblicato nei giorni scorsi. “Chiedo al consigliere Bonifazi di lasciare l’aula perchè è paradossale che si ricordi Piero Terracina e si discuta della cittadinanza a Liliana Segre, con persone che considerano il razzismo un valore. Il razzismo non è un valore e non può mai esserlo – ha ribadito Bistocchi -.

Credo che il consigliere Bonifazi sia nel posto sbagliato e ne chiediamo le scuse immediate o l’uscita dal consiglio comunale.” Lo stesso consigliere Bonifazi è intervenuto per spiegare che il suo post era dovuto ad un errato uso del social e si è scusato del contenuto.

La seduta è quindi proseguita con la presentazione di una mozione d’ordine della consigliera Lucia Maddoli per chiedere di ascoltare la folta delegazione dell’associazione Libera contro le mafie presente questo pomeriggio in consiglio comunale. Messa ai voti la mozione è stata approvata con 29 voti a favore. Dopo l’approvazione delle pratiche, una rappresentanza dell’associazione è stata ascoltata in sede di conferenza capigruppo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*