Parlamentari Lega Umbria: “Stop iter Cannabis-Ius Scholae, priorità sono lavoro, tasse e bollette”

Parlamentari Lega Umbria: “Stop iter Cannabis-Ius Scholae, priorità sono lavoro, tasse e bollette”

“La Lega chiederà lo stop dell’iter in Parlamento dei provvedimenti su legalizzazione della cannabis e Ius Scholae”. Lo annunciano i parlamentari della Lega Umbria Virginio Caparvi, Riccardo Augusto Marchetti, Valeria Alessandrini, Luca Briziarelli, Simone Pillon e Stefano Lucidi. “Matteo Salvini ha scelto di far parte di questo Governo per un motivo preciso, lavorare per il bene del Paese e degli italiani. Secondo noi oggi le priorità sono il lavoro, abbassare le tasse, aiutare i cittadini a pagare le bollette e sostenere le imprese in un periodo di crisi profonda. Non possiamo tollerare che Partito Democratico e Movimento 5 Stelle tengano in ostaggio il Parlamento con battaglie puramente ideologiche per legalizzare le droghe e regalare cittadinanze agli immigrati. E’ un insulto a milioni di cittadini italiani in difficoltà. Una follia alla quale come Lega non ci sentiamo di partecipare”.

1 Commento

  1. Condivido in toto. Questo atteggiamento “deciso”, senza tentennamenti, si sarebbe dovuto accompagnare con un’altrettanto “decisa posizione” nei confronti della Presidente Tesei che ha concesso il patrocinio e un contributo economico agli organizzatori dell’Umbria Pride.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*