Paolo Angeletti in Confindustria, un Assessorato con delega ai rapporti con le Multinazionali

Paolo Angeletti in Confindustria, un Assessorato con delega ai rapporti con le Multinazionali

Paolo Angeletti in Confindustria, un Assessorato con delega ai rapporti con le Multinazionali Tra i temi al centro del confronto in Confindustria tra i Candidati Sindaco si è parlato anche di AST, turismo, collegamento università-industria, sicurezza. Il Candidato Sindaco appoggiato dal Partito Democratico e dalla Lista Civica Terni Immagina, Paolo Angeletti, ha detto: “SU AST sappiamo che ci sono delle trattative, la mia idea è quella di creare un Assessorato con delega alle Multinazionali.

Il riordino della macchina amministrativa dovrà portare anche a uno snellimento delle procedure burocratiche. Per quanto riguarda il turismo a Terni abbiamo dei gioielli invidiati da tutti, il rilancio passa attraverso la sistemazione delle strutture sportive e del PalaSport, concetti che già sono avviati. Ci sono ettari intorno alla Stazione nell’area ex Bosco – ex Camuzzi, unica parte della città ancora da reinventare. Per lo sviluppo nel segno dell’innovazione e della sostenibilità di questa ultima parte di città chiedo anche il contributo degli industriali.

Il collegamento tra università e industria sulla ricerca applicata fa riferimento a risorse che già sono previste con l’Area di crisi complessa. Ho anche visto un progetto meraviglioso di campus universitario. Il rapporto con Perugia? Mai come adesso Terni potrà gestire risorse ingenti in un colpo solo. Per quanto riguarda la sicurezza, la criminalità a Terni è diminuita nei reati gravi, è leggermente aumentata la micro criminalità ma meno di altre città che hanno le stesse dimensioni e lo stesso numero di abitanti.

LEGGI ANCHE: Paolo Angeletti sul verde pubblico, sui bandi no alla logica del massimo ribasso

Terni è una città tranquilla e sicura, motivo per cui molti decidono di venire a vivere. Con i 10 milioni di Agenda Urbana è possibile fare molto: fibra ottica per la videosorveglianza, 2000 pali della luce intelligenti a basso consumo con Wi-Fi e a led, 1500 nuovi cestini per la differenziata per il decoro urbano, ovviamente anche maggiore presenza delle forze dell’ordine”.

Poco prima Paolo Angeletti aveva rivolto un saluto nella Sala Consiliare di Palazzo Spada dove si è tenuto l’evento organizzato dal Partito Democratico e dalla Lista Civica Terni Immagina “Riformisti in difesa della Costituzione, dei Lavoratori, dei Risparmiatori e delle Imprese” alla presenza dell’ex vice ministro dell’Economia Enrico Morando, del senatore Leonardo Grimani, dell’ex vice ministro delle Infrastutture Riccardo Nencini, del segretario comunale del PD Sara Giovannelli, del segretario del PSI Terni Rossano Pastura e del Candidato Sindaco Paolo Angeletti.

Nel suo saluto Paolo Angeletti ha ricordato: “Il mio sarà un incarico a servizio dei cittadini come deve fare un Sindaco. A proposito di infrastrutture il Governo nazionale vivrà per un po’ di tempo di rendita sulle cose impostate dal Governo uscente”. La chiusura della campagna elettorale di Paolo Angeletti si terrà venerdì 8 giugno alle ore 18 all’Hotel Valentino con l’incontro dal titolo “Libertà, Sicurezza e Democrazia” all’interno del quale è prevista la presenza dell’ex Ministro degli Interni Marco Minniti, dell’onorevole Walter Verini, di Cesare Damiano leader di Labdem e ovviamente del Candidato Sindaco Paolo Angeletti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
20 ⁄ 5 =